Juventus-Sampdoria 4-1: poker e spettacolo, Allegri ai quarti di Coppa Italia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:56

La Juventus si qualifica per i quarti di finale di Coppa Italia e affronterà la vincente di Sassuolo-Cagliari

Finalmente Juventus, verrebbe da dire. La squadra di Allegri (squalificato, in panchina è andato Landucci) ci mette un po’ ma riesce a sfoderare una prestazione di ottima qualità, con tantissime occasioni come forse non si era mai visto in questa stagione. All’Allianz Stadium la Sampdoria viene schiantata 4-1 al termine di una partita ben giocata.

juventus sampdoria dybala coppa italia
Dybala © LaPresse

Reduce dall’esonero di D’Aversa in attesa dell’arrivo di Giampaolo, la Doria trova subito molta difficoltà nell’uscire con il pallone e a creare chance. La Juve invece pare subito abbastanza in palla, anche se ci mette un po’ per trovare il gol del vantaggio. Che arriva al 25′ grazie a Cuadrado su punizione e soprattutto alla compartecipazione del portiere Falcone, protagonista di una ‘papera’ sfavorito anche da una deviazione. I bianconeri si stappano e pochissimi secondi dopo trovano il raddoppio con Morata, annullato poi dal Var per un fallo di Rabiot su Rincon. Nella ripresa la Juventus continua a macinare occasioni e buonissime triangolazioni, lo stesso Falcone è grande protagonista ma capitola al 52′ sul copo di testa di Rugani.

Al 63′ la riapre a sorpresa la Samp con Conti e rischia addirittura di pareggiarla con Askildsen pochi secondi dopo sfruttando un mini black-out. Ma Dybala – appena entrato con tanto di ovazione – ristabilisce subito le distanze al 67′ con il 3-1 sfruttando un’indecisione della difesa blucerchiata. Il poker arriva al 77′ su calcio di rigore con Alvaro Morata, con il pallone gentilmente concesso proprio dalla Joya. A conquistarlo il giovanissimo Marley Aké, entrato benissimo in partita tra questo episodio e almeno altre due giocate d’alta scuola. Nel pezzo anche un palo di Rabiot e diverse occasioni per il pokerissimo. Ai quarti di finale la squadra di Allegri troverà la vincente di Sassuolo-Cagliari in campo domani alle 17.30.