Intrigo Inter e Juventus | Destini incrociati per Lautaro e Dybala

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:17

Il caso Dybala viene monitorato con attenzione anche dall’Inter, pronta a dare un dispiacere alla Juve e vigile sul fronte Lautaro Martinez

Lautaro e l’Inter oltre il rinnovo firmato lo scorso mese di ottobre. Significa che non si può considerare definitivamente scritto il futuro del Toro in nerazzurro, perché l’Inter ha comunque esigenze di cassa da rispettare, e non è affatto un mistero come l’attaccante argentino possa rappresentare una ghiotta occasione per una plusvalenza.

Calciomercato Inter e Juventus, intrigo Lautaro-Dybala
Lautaro Martinez e Dybala ©LaPresse

In questa ottica non si può nemmeno escludere che quella firma fino al 2026 con ingaggio più che raddoppiato – da 2,5 a 6 milioni l’anno – possa avere avuto la doppia valenza di lasciarsi una porta aperta in caso piovesse sul tavolo dell’Inter una offerta importante e, a quel punto, avere un po’ di forza contrattuale in più conterebbe parecchio. D’altra parte tutti ricordano l’estate 2021, quando il filo diretto tra Milano e Barcellona aveva proprio Lautaro Martinez come obiettivo delle vicendevoli schermaglie. Alla fine è partito Lukaku, sono arrivati Dzeko e Correa e il Toro è rimasto al suo posto, arrivando al nuovo accordo due mesi dopo la fine del mercato d’estate. E’ altrettanto vero che il ventaglio di scelte lì davanti per Simone Inzaghi è ampio e ogni tanto è proprio Lautaro a farne le spese.

LEGGI ANCHE >>> Es tu colpa: Dybala come Trezeguet ed Higuain. Con un finale da scrivere

Calciomercato Inter e Juventus, intrigo Dybala e Lautaro Martinez

Calciomercato Inter e Juventus, intrigo Lautaro-Dybala
Lautaro Martinez ©LaPresse

E’ successo alla mezz’ora del secondo tempo in Supercoppa, quando l’avvicendamento con Sanchez è risultato con il senno di poi quanto mai provvidenziale, visto che, la gara l’aveva riportata in equilibrio l’argentino su rigore, ma la firma sul trofeo l’ha messa proprio il cileno. Ed è successo ieri: il Toro è partito dalla panchina contro l’Atalanta subentrando a Edin Dzeko a otto minuti dalla fine. C’è da dire che il ragazzo ha un carattere particolarmente orgoglioso e esclusioni o cambi anticipati li assorbe con una punta di malcelato fastidio.  Ma non è certo questo il punto: nel senso che non si può minimamente parlare di un sottoutilizzo di Lautaro da parte del tecnico nerazzurro.

Averlo messo in panchina ieri dopo la sostituzione in Supercoppa potrebbe essere il segno di un riassestamento delle gerarchie. Tutto da verificare, certamente Inzaghi è molto attento agli equilibri interni al gruppo e aver confermato Sanchez tra i titolari dopo il gol alla Juve sul filo di lana, può aver avuto il senso di far arrivare al cileno un segno di gratitudine dopo quel guizzo che è valso un trofeo.

Calciomercato Inter e Juventus, Dybala e Lautaro: la situazione

C’è un ultimo aspetto su cui ragionare in ottica estiva: sappiamo bene che se Dybala non dovesse arrivare al rinnovo con la Juventus, a quel punto l’Inter potrebbe decidere di andare sulla Joya in scadenza per chiudere un colpo economicamente vantaggioso. E dentro questa possibilità ci sarebbe sicuramente anche un segnale di conferma verso l’ipotesi che si possa arrivare a dirsi addio con Lautaro Martinez. Mancherebbe però la cosa più importante: l’offerta per sedersi a parlare. Per il Toro servono 70-80 milioni e con il giro di punte che si annuncia questa estate è molto probabile che più d’uno dei top club d’Europa possa chiamare Beppe Marotta per sondare il terreno.

Uno scenario plausibile rispetto al quale non si sono ancora viste mosse concrete: ma si sa come in Spagna, sulle due sponde nobili di Barcellona e Real Madrid, Lautaro sia un tipo di attaccante particolarmente stimato. Insomma la Liga potrebbe diventare l’occasione sfumata un anno fa che rispunta per concretizzarsi un anno dopo. Intanto per il Toro parlano i 12 gol stagionali in nerazzurro. L’Inter lo sa ed è il motivo per cui solo una maxiofferta la porterà a riflettere.