Serie A, Salernitana-Lazio 0-3: doppio Immobile e Lazzari | Sarri si rialza

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:55

La Lazio non fallisce e porta a casa tre punti importanti per tornare alla vittoria e rilanciarsi in zona Europa

All’Arechi è andato in scena il match tra Salernitana e Lazio, decisamente condizionato dalle assenze numerosissime dei campani. Alla prima del presidente Iervolino e del nuovo ds Walter Sabatini, la squadra di Colantuono può poco contro quella di Sarri che pure non va oltre con il 3-0 finale.

salernitana lazio lazzari immobile sarri
Lazzari © LaPresse

Partita ovviamente dominata dai biancocelesti, in primis nel palleggio e nel possesso palla. Il match si decide fondamentalmente nei primi dieci minuti, quando Ciro Immobile mette a segna una doppietta che mette del tutto in discesa la partita. Difficile, quasi impossibile, per una Salernitana con più di 10 assenze e solo ragazzini in panchina pensare di rimontare. I campani cercano di difendersi e creare qualche pericolo: alcuni presupposti ci sono, ma di tiri in porta quasi neanche l’ombra perché la Lazio controlla e fa muro, per poi far valere la qualità maggiore anche se senza strafare. Visti i presupposti ci si poteva aspettare un risultato diverso, ma gli uomini di Sarri in alcune occasioni quasi si accontentano del risultato.

Le notizie principali sono extra-gioco, se vogliamo. A partire dall’infortunio pesante di Pedro, che nel primo tempo esce per un problema al polpaccio destro facendo entrare Felipe Anderson. Lo spagnolo tiene tutti in apprensione visto che tra qualche giorno c’è la sfida contro l’Atalanta all’Olimpico, dove mancherà già Cataldi per squalifica. La Lazio controlla, Milinkovic-Savic giganteggia ed è tra i migliori, ricamando la prestazione dopo lo spendito colpo di tacco per il primo gol di Immobile. A chiudere la contesa ci pensa nella ripresa Manuel Lazzari, che nell’esultanza di lascia andare togliendosi la maglietta e scagliandola con rabbia, accompagnando anche con qualche parolina indirizzata verosimilmente alla panchina di Maurizio Sarri che lo sta relegando sempre di più agli ultimi minuti di partita. La Lazio sale a 35, a -3 dal quinto posto della Juventus in campo stasera. Salernitana sempre ultima a 11.

CLASSIFICA SERIE A: Inter* 49 punti; Milan 48; Napoli 43; Atalanta* 41; Juventus 38; Lazio 35; Fiorentina* e Roma 32; Torino 31; Sassuolo ed Empoli 28; Bologna* e Verona 27; Udinese** e Sampdoria 20; Spezia 19; Venezia* 17; Cagliari 16; Genoa 12; Salernitana* 11

*una partita in meno
**due partite in meno