Bocciature per tutti | Mourinho, Allegri e Icardi nel mirino

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:33

Dopo il turno di campionato finiscono sul banco degli imputati soprattutto Juventus e Roma, critiche agli allenatori e al colpo Icardi

Va in archivio il primo turno di campionato del 2022 in Serie A, tra polemiche a non finire, derivate dalle decisioni delle Asl che hanno bloccato quasi la metà dei match. Gli argomenti di discussione non mancano nemmeno per quanto accaduto in campo.

Bocciature per tutti | Mourinho, Allegri e Icardi nel mirino
Mauro Icardi © LaPresse 

L’Inter capolista non è scesa in campo e ha osservato gli altri giocare. Sorride il Milan, che pur con alcune assenze di peso ha vinto un match importante contro la Roma, di contro i capitolini e la Juventus rientrano tra le deluse di questo turno. I bianconeri non sono andati al di là di un 1-1 contro un Napoli alle prese con numerosissime defezioni e per il giornalista Franco Ordine, intervenuto a ‘Top Calcio 24’, i problemi dei bianconeri non verrebbero affatto risolti dall’arrivo di Icardi. Anzi, l’acquisto dell’argentino a suo parere sarebbe da sconsigliare. “Arriverebbero con lui alcuni gol in più che con Morata, ma non tanti di più – ha spiegato – E poi ci vorrebbe un mese per averlo in piena forma. Secondo me è un acquisto che non si farà più, non ci sono i tempi”.

Franco Ordine ne ha per tutti: Mourinho stroncato, Allegri ‘deludente’

Bocciature per tutti | Mourinho, Allegri e Icardi nel mirino
Josè Mourinho © LaPresse

Criticato anche Allegri, da cui nella partita di ieri ci si attendeva decisamente di più. “La cura Allegri è ancora al 50%, il malato non è ancora definitivamente guarito – ha affermato – Dopo il pareggio, avrebbe potuto e dovuto fare meglio e cercare di vincere la sfida, è stato deludente. Ma Allegri resta l’unico che può risolvere i problemi di una squadra con tanti problemi e senza i 30 gol di Cristiano Ronaldo“.

LEGGI ANCHE >>> Allegri è distrutto: “Senza gioco, l’allenatore più scarso”

Ce n’è anche per Mourinho, che secondo Ordine si è lamentato a torto dell’arbitraggio a San Siro. “Ha straperso nei confronti del Milan, di cosa sta parlando? Ciò che ha inciso di più è stata la scellerata entrata di Karsdorp su Theo Hernandez, in parità numerica si poteva pensare di pareggiare. Senza contare lo strafalcione incredibile sul secondo gol del Milan”.