Milan-Roma, parapiglia in campo: ecco cosa è successo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:27

Milan-Roma, parapiglia in campo nei minuti finali con tanto anche di cartellini gialli: ecco cosa è accaduto

Gara molto nervosa nel finale della partita di San Siro tra Milan e Roma. A pochi minuti dal 45′, il Milan aveva conquistato un calcio d’angolo a seguito del quale è rimasto a terra in area di rigore Rade Krunic. Il possesso palla è rimasto in possesso poi dei rossoneri e Theo Hernandez, dopo aver inizialmente continuato a giocare nei pressi della panchina giallorossa, ha gettato la palla fuori. A quel punto gli animi si sono alzati, con i giallorossi che hanno accusato il capitano rossonero di giornata di aver buttato fuori la palla solo perché pressato dagli avversari.

Milan-Roma, parapiglia in campo
Mourinho © LaPresse

LEGGI ANCHE >>> Milan-Roma, romanisti (e non solo) furiosi: “Primo regalo del 2022”

A quel punto per l’arbitro Chiffi non è stato facile tenere in mano le redini della partita, con il fischietto veneto che ha ammonito sia Theo Hernandez che Karsdorp. Gli animi non si sono però placati perché la Roma, dopo aver ottenuto la rimessa laterale, ha continuato a giocare non restituendo palla ai rossoneri. Una volta fermato il gioco, Chiffi ha dovuto separare nuovamente i giocatori, con Saelemaekers particolarmente nervoso nei confronti dello stesso Karsdorp proprio perché i giallorossi non hanno poi restituito il pallone. Anche a causa di queste interruzioni, Chiffi ha poi decretato cinque minuti di recupero.