Calciomercato Juventus, non solo Icardi: tutti i nomi per l’attacco

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:33

La Juventus va a caccia di un nuovo attaccante in sede di calciomercato. Tutte le possibilità per i bianconeri: da Scamacca a Icardi

Si può provare a glissare, a malcelare, a non dire, come succede quando il mercato si avvicina e la strategia diventa d’obbligo per non fine nella tenaglia delle richieste degli altri. Ma a Max Allegri e alla Juventus una punta serve eccome: Morata, Dybala, Kean e Chiesa insieme hanno fatto 14 gol in campionato, pochi. 5 a testa lo spagnolo e l’argentino, 3 Moise e 1 Federico.

Calciomercato Juventus, non solo Scamacca: nel mirino anche Muriel e Icardi
Scamacca © LaPresse

Bastano questi numeri per capire che un intervento in quel ruolo serve tanto. Anche perché la Juventus il suo percorso di risalita in classifica lo ha intrapreso. E allora adesso un segnale sarebbe opportuno. Il mercato di opportunità ne offre tante: giocatori in uscita o su cui si può andare ad esercitare una pressione in virtù dei buoni rapporti con il club che li ha sotto contratto. La società bianconera ne ha messi tre nel mirino. Non parliamo di obiettivi semplici, sia per la valutazione, sia per la possibile concorrenza, sia perché l’interlocutore non ha in agenda l’impellenza di vendere, anzi. Arriviamo, restando dentro quest’ultimo percorso del ragionamento, a Gianluca Scamacca: la Juventus lo ha messo nella lista dei desiderabili da un anno, ma il Sassuolo non è esattamente convinto di cederlo in questa sessione di mercato. Tutt’altro.

La valutazione che viene data all’ariete cresciuto nel settore giovanile della Roma è di 35 milioni, ma al di là dei buoni rapporti vigenti tra i due club, gli emiliani sarebbero più disposti a parlare di Scamacca a giugno: in termini di cassa adesso si sono già assicurati un’operazione redditizia con Boga in uscita all’Atalanta. E attenzione, perché gli interlocutori diventerebbero almeno due a fine stagione: si sa che l’Inter è moto interessata a costruire un’operazione combinata con il Sassuolo, che coinvolgerebbe anche Frattesi, portando il prezzo del pacchetto a 50 milioni totali. Di fronte ad una accelerazione della Juventus per gennaio, i nerazzurri non resterebbero insensibili e fermi: anche in forza di rapporti amicali altrettanto forti con la dirigenza neroverde. Il rischio dell’asta o della manovra di disturbo è altissimo.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, ritorno Conte alla Juventus: annuncio e piano shock

Calciomercato Juventus, non solo Scamacca: nel mirino anche Muriel e Icardi

Calciomercato Juventus, non solo Scamacca: nel mirino anche Muriel e Icardi
Muriel © LaPresse

Restando in Italia la situazione relativa a Luis Muriel interessa molto casa Juve: il colombiano è scivolato nelle gerarchie di Gasperini e molto spesso parte dalla panchina come confermano i 513 minuti in campo nelle 12 partite di campionato in cui è stato chiamato in causa. Muriel ha il contratto in scadenza a giugno del 2023, il club di Percassi però non guarda a quello e per sedersi a trattare parte da una bes di 30 milioni che la Juventus ritiene evidentemente troppo alta. Bisogna capire se possano esistere margini per inserire qualche giocatore nell’operazione e lavorare su questa quotazione per rendere l’affare più digeribile.

Certo, Muriel è un profilo diverso da Scamacca sotto il profilo anagrafico (30 anni il colombiano, 23 a Capodanno l’azzurro), ma dal punto di vista della garanzia realizzativa porta in dote i 40 gol fatti in A nelle due stagioni precedenti giocando 70 partite con l’Atalanta. Conterà molto anche quanto il giocatore premerà per avere maggiori opportunità e giocare di più.

Calciomercato Juventus, non solo Icardi: tutti i nomi per l'attacco
Icardi © LaPresse

Uscendo fuori dai confini dell’Italia c’è un vecchio amore che ritorna e che guarda in direzione Parigi, dove Mauro Icardi gioca sempre più a intermittenza e negli ultimi tempi sembra scivolare ai margini del progetto Pochettino. Con il Paris Saint Germain si può mettere in piedi un prestito che i francesi vorrebbero però blindare con un obbligo di riscatto. Su questo terreno la Juve non ci sta e magari prova a mettere dentro un suo giocatore in uscita per equilibrare meglio la trattativa: in queste ore il nome più gettonato sarebbe quello del brasiliano Arthur. Tra Torino e Parigi ci si è fermati qui. Va solo capito se la pausa è tattica. Intanto la Juve sulla punta da portare a casa continua a ragionare tenendo sullo sfondo il sogno ora irrealizzabile: Dusan Vlahovic.