Esplode la tempesta su Spalletti: “Il problema è lui!”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:40

Il Napoli incassa una nuova sconfitta contro lo Spezia e Spalletti finisce nel mirino: la dura critica al tecnico partenopeo

Dall’ultimo turno di campionato del 2021 e del girone d’andata, esce con sensazioni fortemente negative il Napoli, che al ‘Maradona’ ha incassato la terza sconfitta di fila in Serie A.

Esplode la tempesta su Spalletti: "Il problema è lui!"
Luciano Spalletti © LaPresse

Gli azzurri sono stati battuti per 1-0 a sorpresa dallo Spezia, perdendo terreno da Inter e Milan e vedendo pericolosamente avvicinarsi la Juventus nella corsa Champions. Dopo un grandissimo avvio, la flessione delle ultime settimane è evidente. 8 punti nelle ultime 8 giornate e gli infortuni possono spiegare soltanto in parte il calo dei partenopei. E’ il momento delle riflessioni su quella che era stata la rivelazione assoluta della prima parte di campionato e che adesso sta vivendo un calo che potrebbe vanificare tutto il lavoro fatto fin qui. In discussione anche l’atteggiamento del tecnico Luciano Spalletti, che al netto delle difficoltà derivate dalle assenze inizia a ricevere delle critiche sulla gestione del gruppo.

Napoli, ora Mertens è un caso: l’accusa a Spalletti

Esplode la tempesta su Spalletti: "Il problema è lui!"
Dries Mertens © LaPresse

A ‘Radio Radio’, si analizza la sostituzione di Dries Mertens ieri sera dopo 45 minuti di gioco per Petagna. Una mossa che ha fatto discutere e che alla fine non ha pagato i dividendi sperati, con il Napoli che pur attaccando a tutto spiano nel secondo tempo non è riuscito a rimontare l’autorete di Juan Jesus. Stefano Agresti solleva il dubbio che tra il belga e l’allenatore possa esserci qualche problema di compatibilità e Furio Focolari rincara la dose, ricordando i trascorsi dell’allenatore di Certaldo. “Come siamo messi con Spalletti? Non vorrei che il problema possa essere lui – spiega – A Napoli potrebbe avere un problema con Mertens, già in precedenza a Roma lo aveva avuto con Totti, a Milano con Icardi. Bisogna farsi una domanda sulla dimensione dell’allenatore e sul suo ruolo. E occhio al caso Insigne, con cui per ora non ci sono stati problemi specifici, ma che a Napoli è a rischio addio”. Non mancano inoltre critiche al gioco dei partenopei, ritenuto troppo monotono e prevedibile e facile preda della ragnatela difensiva dello Spezia nonostante le tante occasioni create.