Futuro in bilico alla Juventus | Allegri lo chiama alla prova d’appello

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:55

Vari giocatori ‘sulla soglia’ in casa Juventus, Massimiliano Allegri prepara la rimonta in classifica e vuole risposte da uno in particolare

La Juventus è reduce da un weekend positivo, che ha permesso di ridurre le distanze dalla zona Champions League in campionato. Bianconeri a -6 dal quarto posto occupato dall’Atalanta e che vogliono proseguire nella risalita in classifica, che non può certo fermarsi qui.

Futuro in bilico alla Juventus | Allegri lo chiama alla prova d'appello
Massimiliano Allegri © LaPresse 

La squadra di Allegri, pur senza entusiasmare, ha vinto tre delle ultime quattro gare disputate in campionato, con l’eccezione del pareggio contro il Venezia, e può mettere un altro tassello importante questa sera contro il Cagliari. Sfida da non sottovalutare, contro i sardi ultimi in classifica, e da non fallire assolutamente, per mettere pressione al quartetto di testa. La gara odierna allo ‘Stadium’ è importante anche in chiave prospettica, guardando al mercato. Una Juve con chances di rimonta si prepara a mettere a segno qualche colpo importante a gennaio, non ci saranno certo fuochi d’artificio come anticipato da Arrivabene, ma acquisti funzionali e a condizioni favorevoli sì. E si guarda anche già a cosa potrà essere in estate, con un bianconero che più degli altri si gioca la conferma.

Juventus, è l’ora di Morata: adesso o mai più per prendersi i bianconeri

Futuro in bilico alla Juventus | Allegri lo chiama alla prova d'appello
Alvaro Morata © LaPresse

Alvaro Morata è tornato al gol con buona regolarità, tre reti nelle ultime quattro gare, una volta recuperata la condizione fisica ideale dopo i problemi accusati tra fine settembre e ottobre. Lo spagnolo vuole farsi carico dell’attacco bianconero, finora decisamente non scintillante, dimostrando quanto vale e cercando di guadagnarsi la riconferma.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, sì allo scambio ma con Dybala

Pesa, sul suo futuro, quella valutazione di 35 milioni di euro per il suo riscatto definitivo dall’Atletico Madrid. Una cifra che ad oggi, probabilmente, la Juventus non investirebbe su di lui, preferendo direzionarla su altri profili (Vlahovic, Scamacca, magari anche Icardi che risulta tra gli obiettivi di gennaio). Di sicuro, però, stasera sarà al centro dell’attacco e contro il Cagliari proverà a mettere un altro mattone per costruire la sua permanenza a Torino, che con la sua famiglia si augura più duratura possibile.