CMIT TV | Milan-Napoli, i dubbi di Marelli: “Chi dice il contrario non ragiona”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:27

Alla CMIT TV con l’ex arbitro Luca Marelli abbiamo analizzato l’episodio del gol annullato a Kessie in Milan-Napoli: il suo parere

Giornata di campionato intensa e densa di episodi anche arbitrali. Il giorno dopo si continua a dibattere di quanto accaduto in Milan-Napoli, con la vittoria dei partenopei per 1-0 e il gol del pareggio di Kessie, nel recupero, annullato per fuorigioco di Giroud.

CMIT TV | Milan-Napoli, Marelli: "Massa influenzato, episodio borderline"
Luca Marelli (screen shot)

Sull’episodio, alla CMIT TV, abbiamo parlato con l’ex arbitro Luca Marelli, che cura la rubrica ‘Var Room’ a ‘DAZN’ durante la diretta delle partite. Ecco il parere dell’ex fischietto su uno dei casi arbitrali più complessi emersi finora in questo torneo, anche alla luce di un episodio dalla dinamica simile accaduto in Atalanta-Roma, con l’autorete di Cristante invalidata per fuorigioco attivo di Palomino.

Milan-Napoli, Marelli: “Ho dei dubbi. Fallo su Juan Jesus? Non chiaro ed evidente errore”

CMIT TV | Milan-Napoli, i dubbi di Marelli: "Chi dice il contrario non ragiona"
Giroud e Juan Jesus nell’azione del gol annullato al Milan contro il Napoli © LaPresse

“Non ho la verità in tasca, l’ho detto ieri e lo ribadisco oggi – ha spiegato – Non riesco a formarmi un’idea precisa. La discussione è aperta, prendo atto che l’AIA abbia detto che le decisioni di Bergamo e Milano siano giuste. Ma mi lascio dei dubbi, non ho idea di quale sia la scelta corretta. Il fallo su Juan Jesus? E’ una valutazione di campo e non un chiaro ed evidente errore dell’arbitro. Se non ci fosse stato il fuorigioco di Giroud, il gol sarebbe stato valido. Se Di Paolo e Massa avessero voluto essere…paraculi, avrebbero annullato il gol per il fallo. Ma hanno dovuto seguire il protocollo e valutare il fuorigioco. Non si sarebbero comportati come arbitri diversamente. Posto che secondo me su Juan Jesus il fallo c’è, ma è una questione interpretativa. Il Var non deve valutare qualcosa soggettivamente e quello magari non è fallo per tutti. Se non ci fosse stato un episodio simile in Atalanta-Roma staremmo dicendo le stesse cose sulla questione del fuorigioco, personalmente non mi sono fatto influenzare. Massa forse è stato un po’ influenzato, ma è un episodio borderline. Lo dico francamente: dopo la on field review, se fossi stato l’arbitro, anche con qualche dubbio avrei annullato il gol. Credo che i dubbi siano rimasti anche a Massa, è un episodio che non può avere certezze assolute, chi dice il contrario non ragiona. Cosa risponderei alle frasi di Gasperini? Ha ragione sul fatto che la procedura applicata sia stata sbagliata, a livello sostanziale ha torto perché la dinamica è chiara. Palomino era in controllo del corpo ed era un fuorigioco attivo sicuramente, dunque il gol andava annullato. Sul confronto con gli arbitri, rispondetevi da soli. Con questo clima, mandereste un vostro parente a parlare con dei giornalisti o dei commentatori assatanati?”.