Rottura con Milinkovic | Prezzo fissato, tre club in agguato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:55

Rottura tra la Lazio e Milinkovic-Savic: il centrocampista serbo potrebbe lasciare il club capitolino in estate. Tre squadre sulle sue tracce: le ultime

Il ‘caso’ Milinkovic-Savic scuote la Lazio prima dell’ultimo match dell’anno contro il Venezia, dove il serbo potrebbe finire fuori dall’undici titolare di Maurizio Sarri.

Lazio Milinkovic Juventus
Milinkovic-Savic ©LaPresse

L’atmosfera all’interno dello spogliatoio biancoceleste – come riporta ‘Il Messaggero’ – non sarebbe delle migliori nonostante il bel successo contro il Genoa, a causa di alcuni attriti venuti a galla la scorsa settimana durante la cena di Natale.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, de Ligt verso l’addio | Primo contatto già avvenuto

Calciomercato Juventus, rottura Sarri-Milinkovic: i bianconeri tornano all’assalto per il serbo

Tra i calciatori coinvolti in questo senso ci sarebbe anche Milinkovic, con alcuni atteggiamenti del centrocampista che non sarebbero andati giù a Maurizio Sarri. Secondo il tecnico ex Napoli, Juve e Chelsea, il nazionale serbo continuerebbe a comportarsi in maniera arrogante e presuntuosa in campo e nello spogliatoio. Non sarebbe un esempio come vice capitano e già contro il Genoa sarebbe potuto finire in panchina, esclusione che rischierebbe però anche mercoledì nella gara col Venezia.

Milinkovic-Savic al Real Madrid: scambio e soldi con Isco
Milinkovic in azione ©LaPresse

I comportamenti di Milinkovic potrebbero così portare ad un inatteso divorzio la prossima estate tra le parti, con Lotito che nei giorni scorsi ha rinnovato la sua fiducia a Sarri annunciandone pubblicamente il prolungamento di contratto. In questo scenario a farne le spese sarebbe proprio il centrocampista classe ’95, aprendo ad un sorprende addio a fine stagione. Il patron laziale continua a valutare Milinkovic intorno agli 80 milioni di euro con Juventus, Real Madrid e Manchester United che resterebbero in agguato in caso di rottura tra il giocatore e il club biancoceleste.

Una possibile partenza a gennaio del serbo, invece, sarebbe praticamente impossibile. Tutto rimandato, eventualmente, a giugno. Dopo le scintille con Luis Alberto ecco un’altra grana per Sarri, con l’allenatore di Figline che questa volta potrebbe ‘piazzare’ un assist di mercato all’ex Juve, da tempo sulle tracce di Milinkovic. Senza considerare, inoltre, il debole di Massimiliano Allegri per il 26enne centrocampista che avrebbe voluto a Torino già nel suo primo ciclo sulla panchina bianconera.