PAGELLE e TABELLINO Bologna-Juventus | Il ‘miglior’ Bernardeschi, Barrow pasticcia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:55

Bologna-Juventus: pagelle e tabellino del match del Dall’Ara valido per la 18° giornata del campionato di Serie A. Le reti di Morata e Cuadrado consegnano tre punti importanti ai bianconeri

La Juventus nella nebbia del Dall’Ara ritrova la vittoria dopo il passo falso di Venezia, conquistando tre punti importanti per la zona Champions nell’anticipo contro il Bologna.

Bologna Juventus Bernardeschi
Federico Bernardeschi ©LaPresse

Bernardeschi è il migliore dei suoi e inventa l’assist per Morata che già al 6′ sblocca la partita. Nella ripresa e la magia di Cuadrado a mettere in cassaforte il risultato per la squadra di Allegri. Medel e Thathe male nella difesa di casa, Svanberg a due facce. Kean e Barrow pasticciano, il gran lavoro di Morata viene premiato.

LEGGI ANCHE >>> Primo tempo Bologna-Juventus, voti e tabellino | Bernardeschi inventa, Medel distratto

Le pagelle di Bologna-Juventus: fattore Morata, disastro Medel

BOLOGNA

Skorupski 6 – Può fare poco su Morata e Cuadrado. Si distende su Bernardeschi evitando il momentaneo 3-0.

Soumaro 5,5 – E’ quello che dà più garanzie del terzetto arretrato.

Medel 4,5 – Si addormenta sul gol di Morata. Distratto anche in altre situazioni.

Theate 4,5 – Troppo molle su Bernardeschi in occasione del gol realizzato da Morata. Passivo anche sulla prodezza di Cuadrado.

De Silvestri 5,5 – Non viaggia sulla destra: soffre Pellegrini quando lo punta (46′ Skov Olsen 6 – (Spinge di più sulla fascia).

Soriano 5 – Non riesce a dare la necessaria qualità al gioco del Bologna. Fatica a trovare la posizione giusta in campo (86′ Santander sv).

Dominguez 5,5 – Morde le caviglie avversarie: il nervosismo lo penalizza, poca lucidità. Nella ripresa impegna Szczesny con un destro ravvicinato.

Svanberg 5,5 – Errore sanguinoso che aziona la ripartenza vincente della Juventus. Macchia pesante, nonostante sia il più pericoloso dei suoi nel primo tempo (80′ Vignato sv).

Hickey 5 – Non riesce a trovare sbocchi e a mettere in difficoltà Cuadrado (86′ Viola sv).

Arnautovic 5,5 – Bel duello con de Ligt. Fa salire la squadra e sfrutta la sua qualità: ma è troppo isolato.

Barrow 4,5 – Pasticcia con la palla tra i piedi e spreca un paio di contropiedi interessanti. Si perde nella nebbia: partita da dimenticare (80′ Sansone sv).

All. Mihajlovic 5 – Il Bologna prova nella ripresa a rimettere in piedi la partita, ma non riesce e pungere dalle parti di Szczesny. Paga le tante leggerezze che spianano la strada alla Juve. Ancora rimandato il salto di qualità invocato dal tecnico serbo.

Bologna Juventus Morata
Alvaro Morata ©LaPresse

JUVENTUS

Szczesny 6 – E’ poco impegnato: una sola volta il Bologna centra lo specchio e il polacco si fa trovare pronto su Dominguez.

Cuadrado 7 – Impreciso per il bagaglio tecnico a sua disposizione nel primo tempo. Si sveglia nella ripresa confezionando l’eurogol del raddoppio: il secondo stagionale dopo la rete ‘Olimpica’ contro il Genoa.

Bonucci 6,5 – Legge bene le varie situazioni e non si fa sorprendere dagli attaccanti rossoblù.

De Ligt 7 – Attento e puntuale nelle chiusure. Non sbaglia niente e vince il duello con il temibile Arnautovic. Un muro davanti a Szczesny nella nebbia del Dall’Ara.

Pellegrini 6 – Gioca con attenzione dietro e spinge con continuità. Conferma il momento positivo, costretto ad uscire per un problema fisico (61′ Alex Sandro 6 – Presidia senza affanni la corsia di competenza).

Bernardeschi 7,5 – Ancora un assist vincente, sembra Rivaldo quando dopo pochi minuti imbecca con un’invenzione Morata per la rete che sblocca subito la gara. Bravo a legare il gioco e prezioso tatticamente in fase di non possesso. Sfiora anche il tris dopo il raddoppio di Cuadrado. Probabilmente il suo miglior momento da quando veste la maglia della Juve.

McKennie 6 – Si muove tanto cercando di dare fastidio alla trequarti avversaria: non sempre ci riesce. Sale di tono nella ripresa (72′ Bentancur 6 – Forze fresche in mediana per congelare il risultato).

Arthur 6 – Ordinato: pochi tocchi, fa correre il pallone. Alle volte, comunque, un po’ troppo scolastico (61′ Locatelli 6 – Si piazza davanti la difesa e ci mette sostanza).

Rabiot 6,5 – Continuo e nel vivo del gioco. Sbaglia qualche passaggio di troppo, però stavolta ci mette la giusta convinzione.

Morata 7 – Altro gol in trasferta, capitalizza al meglio la superba giocata di Bernardeschi. Apprezzabile per generosità, non dà punti di riferimento ai difensori del Bologna e partecipa  anche al 2-0 di Cuadrado. In crescita, così è un fattore (85′ Kaio Jorge sv).

Kean 5 – Ci mette tanta buona volontà ma è troppo arruffone. A livello tecnico sbaglia molto: non convince (72′ Kulusevski 6 – Torna in campo, Allegri gli concede l’ultima porzione di partita. Nel recupero impegna Skorupski).

All. Allegri 7 – Juventus cinica e spietata che sfrutta al meglio le debolezze del Bologna. Successo pesante per la classifica e il momento dei bianconeri, che non potevano permettersi ulteriori passi falsi in campionato. Può guardare con più fiducia alla rincorsa al quarto posto, anche se la scalata rimane comunque piena di ostacoli.

Arbitro: Orsato 6,5 – Gara senza particolari difficoltà: non commette errori e la tiene in pugno.

TABELLINO

BOLOGNA-JUVENTUS 0-2
6′ Morata; 69′ Cuadrado

Bologna (3-5-2): Skorupski; Soumaoro, Medel, Theate; De Silvestri (46′ Skov Olsen), Soriano (86′ Santander), Dominguez, Svanberg (80′ Vignato), Hickey (86′ Viola); Arnautovic, Barrow (80′ Sansone). A disposizione: Bardi, Binks, Bonifazi, Dijks, Mbaye, Orsolini, van Hooijdonk. Allenatore: Mihajlovic

Juventus (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, de Ligt, Pellegrini (61′ Alex Sandro); Bernardeschi, McKennie (72′ Bentancur), Arthur (61′ Locatelli), Rabiot; Morata (85′ Kaio Jorge), Kean (72′ Kulusevski). A disposizione: Perin, Pinsoglio, De Sciglio, Rugani, de Winter, Soule. Allenatore: Allegri

Arbitro: Orsato (sez. Schio)
VAR: Banti
Ammoniti: Dominguez (B), McKennie (J)
Espulsi:
Note: recupero 0′ e 3′