Inter, Zanetti sui sorteggi Champions: “Tutti abbiamo visto, c’è rammarico”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:10

Zanetti ha commentato i sorteggi di Champions e questa prima parte di stagione dell’Inter: “Hanno visto tutti quello che è successo”

La giornata di ieri è stata un’altalena emozionale per i tifosi nerazzurri: nei sorteggi di Champions League, prima l’Inter è stata accoppiata con l’Ajax e poi è finita con il Liverpool dopo il sorteggio definitivo.

Inter, Zanetti sui sorteggi Champions: "Tutti abbiamo visto, c'è rammarico"
Javier Zanetti ©LaPresse

Una situazione che ha ‘scottato’ anche la dirigenza nerazzurri. Nella giornata di oggi ha parlato, ai microfoni di ‘SportMediaset’ in occasione di un evento per la Fondazione Pupi, Javier Zanetti. Il vicepresidente del club meneghino ha dichiarato: “C’è rammarico per quello che è successo, ma è inutile commentarlo. Hanno visto tutti quello che è successo”. Riguardo alla sfida con i ‘Reds’, ha aggiunto: “Noi siamo l’Inter e saremo pronti”.

Inter, Zanetti incorona Inzaghi: “Sta dimostrando di essere una persona intelligente”

Juventus Inter Pau Torres Tsimikas Origi Gerard Moreno
Inzaghi ©️ LaPresse

I travagli dell’estate sono un lontano ricordo, ormai, per il club meneghino. L’Inter si gode il primo posto in classifica in Serie A, anche grazie allo splendido lavoro di Simone Inzaghi. Javier Zanetti ha parlato anche del tecnico romagnolo: “Mi sarei aspettato una squadra così forte in estate? Si, pensavo che potessimo confermarci. Il mister lo conoscevo da avversario quando allenava la Lazio e mi è sempre sembrato una persona intelligente e lo sta dimostrando anche quest’anno”.

I nerazzurri, oltre agli ottimi risultati, sono anche una delle squadre più belle da vedere in Italia: “Uscendo da San Siro dopo il Cagliari vedevo i tifosi molti felici perché la squadra gioca bene. Inzaghi sta sfruttando al meglio le caratteristiche dei giocatori che ha”. Pensare allo scudetto è inevitabile e Zanetti non si nasconde: “La squadra ci crede ed è consapevole di essere forte, ma ci sono squadre come il Milan, il Napoli e l’Atalanta che giustamente ci credono”. La sfida è aperta, ma l’Inter ci crede sempre di più.