Real Madrid-PSG tra Champions e mercato: Mbappé ha già deciso

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:57

I sorteggi di Champions League hanno decretato Real Madrid-PSG agli ottavi: Mbappé avrebbe già deciso il suo futuro a riguardo

Le emozioni ed il caos dei sorteggi di Champions League sono ancora vivide, e non solo per Inter Juventus: il big match degli ottavi, infatti, sarà Real Madrid-PSG.

Real Madrid-PSG tra Champions e mercato: Mbappé ha già deciso
Kylian Mbappé ©LaPresse

Una sfida suggestiva, che riporterà Messi a calcare uno dei teatri del calcio spagnolo: il ‘Santiago Bernabeu’. La doppia sfida degli ottavi, però, sarà soprattutto la partita di Kylian Mbappé, sogno dichiarato e sbandierato ai quattro venti di Florentino Perez. Proprio in questo senso la star del calcio francese avrebbe già preso la decisione definitiva riguardo al proprio futuro.

Calciomercato PSG, Mbappé ha già deciso: addio e Real a costo zero

CMIT TV | Palliggiano: "Morata discontinuo. Mbappé l'anno prossimo giocherà con Vinicius jr"
Kylian Mbappé ©LaPresse

Il Real Madrid non ha mai smesso di inseguire Kylian Mbappé, individuato da Florentino Perez come l’uomo intorno a cui costruire i nuovi ‘Galacticos’, e il sorteggio di Champions League li ha accoppiati. In queste ore, poi, arrivano notizie proprio riguardo al futuro dell’attaccante classe ’99 del PSG: come raccontato nei mesi scorsi da Calciomercato.it, Mbappé continua a pensare al Real. La volontà della proprietà del club transalpino resta quella di rinnovare il contratto del francese, mantenendo il trittico di stelle composto da lui, Messi Neymar.

Secondo quando rivelato da ‘El Chiringuito TV’, però, Mbappé avrebbe deciso di non rinnovare con il PSG e di lasciare i parigini al termine della stagione: in quel caso, poi, potrebbe accordarsi con il Real Madrid a parametro zero. Un matrimonio ormai già programmato e destinato a consumarsi in estate, prima però la doppia sfida di Champions League. Il destino ha messo difronte il francese e le ‘Merengues’, che potrebbero essere avversari per l’ultima volta nella competizione più ambita d’Europa. Carlo Ancelotti lo studierà come avversario, forse prima di averlo come giocatore.