UFFICIALE: positivi al Covid tra staff e giocatori | Chiesto il rinvio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:46

Nuovi casi di positività al Covid: il club ha chiesto il rinvio del match in programma nei prossimi giorni. Tutti i dettagli

Nuovi casi di positività al Covid nel calcio dopo il focolaio scoppiato nel Tottenham di Conte. Sono numerosi i casi negli ‘Spurs’ che hanno causato il rinvio dei match della squadra dell’ex tecnico di Inter e Juventus.

UFFICIALE: positivi al Covid tra staff e giocatori | Chiesto il rinvio
Stadio © LaPresse

Ad essere coinvolta è oggi un’altra big della Premier League. Si tratta del Manchester United di Cristiano Ronaldo: i ‘Red Devils’ hanno appena annunciato la positività di alcuni membri del club tra giocatori della prima squadra e staff. Il centro sportivo è rimasto chiuso nella giornata odierna e la società inglese sta valutando con la Premier League la possibilità di rinviare la partita contro il Brentford, in programma domani alle ore 20.30. La situazione è già sotto stretto controllo e ulteriormente aggiornamenti sono attesi a partire dalle prossime ore.

LEGGI ANCHE >>> Champions League | Il nuovo sorteggio: incubo Inter, il Villarreal per la Juventus

Casi Covid nel Manchester United: chiesto il rinvio della sfida contro il Brentford

Ecco la nota ufficiale pubblicata dal club: “Il Manchester United può confermare che, a seguito della conferma del test PCR dei casi positivi Covid-19 di ieri tra il personale e i giocatori della prima squadra, è stata presa la decisione di chiudere le operazioni della prima squadra al Carrington Training Complex per 24 ore, per ridurre al minimo il rischio di qualsiasi ulteriore infezione.

Le persone che sono risultate positive si stanno isolando secondo i protocolli della Premier League“.

LEGGI ANCHE >>> ESCLUSIVO | Osimhen, nuovo controllo: serve ancora un ok per il rientro

“Dato l’annullamento dell’allenamento e l’interruzione della squadra, e con la salute dei giocatori e del personale come nostra priorità, – prosegue il comunicato – il Club sta discutendo con la Premier League se è sicuro che la partita di martedì contro il Brentford si svolga, sia per un’infezione da Covid che per la preparazione del match stesso.

Il viaggio della squadra e del personale a Londra sarà rinviato in attesa del risultato di tale discussione”.