CMIT TV | Vaciago rivela: “Vlahovic-Juventus a gennaio, a una sola condizione”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:37

Il giornalista di ‘Tuttosport’ Guido Vaciago ha parlato del mercato della Juventus a gennaio e delle mosse di Cherubini

La Juventus ha bisogno di ricostruirsi, in campo ma anche fuori. Il lavoro di Cherubini nelle prossime sessioni di calciomercato sarà molto importante, sia in entrata che in uscita, anche se la priorità è ritrovarsi in campo e lì il protagonista dovrà essere ovviamente Massimiliano Allegri.

vaciago tuttosport vlahovic juventus calciomercato
Guido Vaciago

LEGGI ANCHE >>> ESCLUSIVO | Juventus, novità importanti sulla ‘carta Ronaldo’

A gennaio i tifosi e non solo si aspettano qualcosa dai bianconeri, ma ci sono alcune premesse precise. Ne ha parlato in diretta a CMIT TV Guido Vaciago, giornalista di spicco di ‘Tuttosport’: “La Juve è da ricostruire dal punto di vista del gruppo squadra, psicologicamente, moralmente e tatticamente. Dal punto di vista del mercato la Juve ha bisogno di fare un’analisi attenta dei giocatori su cui sta puntando, per poi fare un mercato attento. In questa rosa che sta performando al di sotto delle sue possibilità, ci sono giocatori non all’altezza ma anche altri che lo sono e potrebbero pagare una stagione particolare”.

CMIT TV, Vaciago: “Vlahovic alla Juventus a gennaio, vi spiego”

Dusan Vlahovic © LaPresse

LEGGI ANCHE >>> CM.IT | Juventus, tre possibilità per Ramsey: due club pronti a pagare

Guido Vaciago ha tracciato le mosse della Juventus sul calciomercato di gennaio e soprattutto la questione Vlahovic: “Impossibile che arrivi a gennaio? Le difficoltà che avrà la Juve di fare mercato a gennaio sono le stesse che c’erano prima dell’inchiesta, che può al massimo destabilizzare l’ambiente. Uno dei presupposti per fare mercato è anticipare un colpo estivo – e Vlahovic appartiene a questa categoia, anche se è difficile perché ci sono tante altre squadre. L’altro – continua Vaciago – è che ci sia un’occasione particolarmente conveniente dal punto di vista economico, altrimenti la Juve non entra sul mercato, ma non per l’inchiesta. Spendere senza che sia un investimento preciso per il futuro non lo farebbe”.

Poi su Morata: “Adesso non è un centravanti. Shomurodov? Piaceva tantissimo a Cherubini. Due anni fa se la Juve poteva prendere Vlahovic magari l’avrebbero fatto giocare nell’Under 23 ed è una prospettiva che non piace a tutti”. E alcuni retroscena sull’inchiesta plusvalenze: “Al momento gli indagati sono tutti sereni, anche alla Juve si respira un’aria tranquilla, c’è molta più attenzione sulla situazione campo. Anche se questo può voler dire tutto o niente. Il calcio italiano deve stare attento all’idagine Covisoc perché lì sono in ballo diverse squadre”.