Gennaio e rinnovi, Maldini detta la linea: la strategia del Milan

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:54

Paolo Maldini ha parlato di campionato e mercato: dai possibili rinforzi di gennaio ai rinnovi dei calciatori in scadenza

Paolo Maldini ha rilasciato un’intervista a ‘Sky’ in cui si è soffermato anche sul calciomercato.

Paolo Maldini
Paolo Maldini © LaPresse

Prima però la sfida di mercoledì con l’amico Shevchenko, da poco allenatore del Genoa: “Si dimostra coraggioso, si mette in discussione. Ama questo lavoro, ha preso un impegno difficile ma non ha paura: è un campione e lo dimostrerà. Tifo per lui. Ricordo? Il punto più alto lo abbiamo toccato nella finale di Champions con il suo ultimo rigore. Ma è solo l’appendice di un percorso”.

SASSUOLO – “Un po’ deriva dalla sfida di Madrid, ma non vogliamo scuse. Ci siamo spenti, avevamo energie basse: mercoledì abbiamo l’occasione per riprendere il nostro cammino”.

SCUDETTO – “Sappiamo che dovremo faticare. Siamo all’inizio, abbiamo fatto grandissime cose”.

KJAER E PALLONE D’ORO – “I nostri tifosi sono abituati a campagne acquisti diverse rispetto al passato. Dobbiamo avere in testa una idea di squadra e Kjaer è un uomo squadra”.

Calciomercato Milan, Maldini sui rinnovi: “Siamo sempre lì”

Kessie e Romagnoli
Kessie e Romagnoli © LaPresse

Maldini si è soffermato anche sul mercato, parlando delle strategie per gennaio e dei rinnovi di Kessie e Romagnoli: “Il mercato di gennaio era chiamato di riparazione. In questo momento la nostra squadra è competitiva e non credo che faremo qualcosa. Rinnovi? Siamo sempre lì: ci sono trattative e fin quando c’è tempo, c’è speranza”.