Caso plusvalenze, fonti Covisoc: “Non riguarda solo la Juventus”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:28

Arriva un virgolettato da alcune fonti Covisoc sul caso plusvalenze che coinvolge la Juventus nelle ultime ore

“Il fenomeno delle plusvalenze incrociate può mettere in grave crisi i club che lo adottano e intaccare il sistema calcio in Italia”. Ad affermarlo all’ANSA sarebbe stata una fonte della Covisoc, organismo di controllo sulle società di calcio.

Juventus, la reazione al caso plusvalenze
Agnelli e Nedved ©LaPresse

Nelle ultime ore la Juventus è nell’occhio del ciclone per possibili plusvalenze sospette che avrebbero fatto finire nel registro degli indagati anche il presidente Agnelli, il dirigente Nedved e l’ex dirigente Paratici. L’espediente finanziario, molto utilizzato in Serie A ma anche in ambito internazionale, è dunque sotto accusa.

LEGGI ANCHE >>> Caso plusvalenze, Juventus ancora in silenzio: il gesto di Agnelli che fa rumore

Caso plusvalenze, non solo la Juventus tra i club attenzionati

Juventus e plusvalenze, l'accusa: "Almeno così vincesse la Champions"
Agnelli ©LaPresse

Una fonte Covisoc avrebbe però specificato all’ANSA che il problema “non riguarda solo la Juve e la Covisoc l’ha individuata dall’autunno 2020 per decine di operazioni”.

LEGGI ANCHE >>> VIDEO CM.IT | Indagine per falso in bilancio: ecco cosa rischia la Juve

Successivamente le informazioni sarebbero state inviate alla Procura federale che qualche settimana fa ha aperto una inchiesta. Subito dopo sono così arrivate le richieste di chiarimenti da parte della Consob.