Le pagelle di Lokomotiv Mosca-Lazio 0-3: Immobile di rigore, Luis Alberto delude

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:59

Le pagelle del match vinto 0-3 dalla Lazio contro la Lokomotiv Mosca: Immobile decisivo di rigore, Luis Alberto delude

La Lazio cala il tris contro la Lokomotiv Mosca e si qualifica alla fase ad eliminazione diretta dell’Europa League. Di seguito le pagelle dell’incontro.

Lazio Immobile Luis Alberto
Lokomotiv Mosca-Lazio © LaPresse

LOKOMOTIV MOSCA

KHUDYAZOV 6 – Primo tempo da spettatore, miracoloso su Acerbi a metà ripresa.

NENAKHOV 5 – Fa fatica a tenere sulla corsia destra, viene sostituito a metà della prima frazione prima che possa farsi espellere. Dal SILYANOV 6 – Più accorto e prudente del compagno a cui subentra

JEDVAJ 5 – Primo tempo senza infamia e senza lode, ripresa piena di errori. Male.

MURILO 5,5 – Tecnicamente povero, ma nei primi 45’ non dà mai la profondità a Immobile.

RYBUS 6,5 – Difende e scende quando può, con ottima costanza.

MARADISHVILI 6 – Uomo d’ordine in mezzo al campo, dà equilibrio. Cala vistosamente nella ripresa. Dal 77’ BORISENKO SV

BARINOV 5 – Torna a centrocampo (all’andata giocò difensore centrale) e morde le caviglie degli avversari. Causa il secondo rigore su Immobile.

BEKA BEKA 7 – In mancanza di Zhemaletdinov, Anjorin e Smolov è il calciatore più tecnico, per i suoi piedi passano tutte le azioni dei russi.

RYBCHINSKIY 5 – Molto timido, offende poco e male. Un fantasma. Dal 59’ SMOLOV 6 – Fa reparto da solo, orchestra le manovre offensive della ripresa.

LISAKOVICH 5,5 – Sostituisce Smolov ma non si vede: anticipato sistematicamente dai centrali biancocelesti.

KAMANO 5 – Prende il giallo dopo trenta secondi, poi è molto dinamico ma poco concreto. Dal 77’ ZINOVICH SV

ALL. GISDOL 5,5 – Canovaccio tattico chiaro: difesa e ripartenze sporadiche. Fase difensiva decisamente rivedibile.

LEGGI ANCHE>>> Figuraccia europea di Conte: Tottenham sconfitto dal piccolo Mura

Pagelle Lokomotiv Mosca-Lazio: solita freddezza di Immobile, delusione Luis Alberto

Lazio Immobile Luis Alberto
Lokomotiv Mosca-Lazio © LaPresse

LAZIO

STRAKOSHA 6 – Chiamato ad una sola parata, facile, nella ripresa. Serata senza rischi.

PATRIC 6 – Si limita a tenere la posizione, senza mai spingere. Non perde comunque un duello.

LUIZ FELIPE 6 – Efficace in tutti gli anticipi, sbaglia in modo vistoso alcune uscite semplici.

ACERBI 6 – Si fa superare solo una volta da Kamano, poi è poco impensierito. Si mangia un gol clamoroso nella ripresa.

HYSAJ 6 – Discreto, rimane concentrato in fase difensiva ma spinge poco. Cresce molto nella ripresa.

LUIS ALBERTO 5,5 – Una serie infinita di errori nel primo tempo. Sottotono. Dal 58’ MILINKOVIC 6,5 – Entra da veterano, innalzando in modo palese il tasso tecnico della squadra. Traversa clamorosa nel recupero.

LEIVA 5,5 – Ai ritmi bassissimi del primo tempo mostra sicurezza, nella ripresa soffre l’aggressività di Beka Beka. Giù di condizione. DAL 58’ CATALDI 6,5 – Entra alla grande, in una fase di gara comunque più morbida. Ormai è lui il titolare.

BASIC 6 – Si muove molto, ma prende poche iniziative e ha meno coraggio e qualità del solito.

FELIPE ANDERSON 5,5 – La brutta copia del giocatore esplosivo ammirato ad inizio stagione. In calo. Dal 46’ PEDRO 7 – Entra e fa la giocata da cui scaturisce il primo rigore. Importante anche sul raddoppio. Si divora il tris, se lo regala a tempo scaduto. Ha cambiato la partita.

LEGGI ANCHE>>> Voti primo tempo Lokomotiv Mosca-Lazio | Immobile spento

IMMOBILE 7 – Non ha chance fino ai due calci di rigore trasformati con freddezza. Dal 66’ MURIQI 5 – Retropassaggi da horror, errori in controllo e in appoggio.

ZACCAGNI 6 – Prende il pallone, converge verso il centro e scarica il pallone all’indietro. Sempre prevedibile, fino all’ottimo spunto con cui si guadagna il rigore. Dall’83 LAZZARI SV

ALL. SARRI 7 – Primo tempo scialbo, secondo tempo superbo di puro dominio. E una vittoria fuori casa che mancava da tre anni abbondanti.

Arbitro DIAS 6,5 – Netti i due rigori per la Lazio, puntuale e preciso nei provvedimenti disciplinari