“Irritante e sopravvalutato”: da trascinatore a problema per il Napoli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:43

Il Napoli è uscito sconfitto dalla partita contro l’Inter. Arriva anche una bocciatura pesante per uno dei protagonisti in casa azzurra

L’inizio di stagione per il Napoli è stato assolutamente straordinario e ha configurato il club partenopeo tra i primissimi club in chiave scudetto.

"Irritante e sopravvalutato": da trascinatore a problema per il Napoli di Spalletti
Spalletti ©LaPresse

Ieri, però, è arrivato uno stop importante per i campani e in una big match con una diretta concorrente. L’Inter è riuscita ad accorciare sia sulla squadra di Luciano Spalletti che sul Milan e resta l’amaro in bocca per il Napoli, che avrebbe potuto tentare una vera e propria fuga in Serie A. Il dito è puntato anche contro Lorenzo Insigne, autore di una prova opaca.

A Radio Punto Nuovo, nel corso di Punto Nuovo Sport Show, ne ha parlato Massimiliano Gallo, direttore de ‘Il Napolista’: “La partita di Insigne? Fossi stato io l’allenatore del Napoli, l’avrei sostituito già dopo 45 minuti. Bisognerebbe avere il coraggio di fare a meno di lui. Spalletti ha usato il pugno duro già con Totti e Icardi, calciatori decisamente superiori a Insigne”. Poi rincara la dose: “Sono dell’idea che Insigne sia sopravvalutato. Se va in panchina Mertens, può tranquillamente finire fuori dai titolari anche il capitano”.

LEGGI ANCHE >>> Inter, candidatura scudetto: “Squadra ‘blasfema’, meglio di Milan e Napoli”

Napoli, bocciatura pesante per Insigne: “È irritante”

Napoli, bocciatura pesante per Insigne: "È irritante"
Insigne ©LaPresse

Ha parlato del fantasista del Napoli anche Guido Trombetti, ex rettore dell’Università ‘Federico II’ di Napoli. A Radio Punto Nuovo, nel corso di Punto Nuovo Sport Show, non ha avuto parole al miele: “Le scelte di Spalletti? È un ottimo allenatore, ha un solo grande problema: non può non mettere in panchina Insigne. Sta giocando male da tante partite e, in alcuni momenti, è addirittura irritante. Anguissa e Osimhen ko? Non vorrei che il campionato del Napoli svolti in negativo”.