Vieri: “Ora i giocatori possono difendersi. Ecco chi comprerei”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:00

L’ex bomber azzurro Christian Vieri ha parlato in occasione del ‘Social Football Summit’, ecco le sue dichiarazioni

“I giornalisti non scrivono mai la verità. All’epoca dicevano che io andavo in giro, e io non potevo difendermi. Ora sì, sui social puoi farlo e dire la tua. Puoi fare una conferenza in diretta e spiegare la tua posizione”. Così Bobo Vieri, ex attaccante di Juventus, Inter e Lazio, ha spiegato al ‘Social Football Summit’ l’importanza della comunicazione sui social.

Vieri
Christian Vieri (foto Calciomercato.it)

Il suo canale ‘Bobo Tv’ è tra i più seguiti in Italia e all’estero. “Ci divertiamo, con Lele, Antonio e Nicola (Adani, Cassano e Ventola, ndr) cerchiamo sempre di interagire con i tifosi. Non c’è una vera e proprio scaletta, spesso decidiamo gli argomenti un minuto prima di andare in diretta”.

Vieri e il calciomercato dei bomber, il parere su Haaland e Vlahovic

Vlahovic
Dusan Vlahovic © LaPresse

Poi su Roberto Mancini: “Era il mio idolo. Abbiamo giocato insieme alla Lazio, era un genio, un fuoriclasse. Il mio rapporto con lui era tranquillo. Ha vinto un Europeo giocando bene, più di così non gli si può chiedere”. Infine una battuta su Haaland: “È il più forte, lo prenderei subito. Anche Vlahovic è molto forte. Comprerei anche lui”.