Calciomercato Juventus e Roma, affare perfetto: “A gennaio si può”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:04

Roma e Juventus si stanno sfidando per un centrocampista che sarebbe perfetto sia per Mourinho che per Allegri: in tal senso è arrivato l’annuncio del ds

Il calciomercato di gennaio è ormai alle porte, in tanti lo aspettano in maniera impaziente per rinforzarsi e mettere qualche toppa. In primis Roma e Juventus che in Serie A sembrano le squadre più importanti ad avere bisogno di puntellare la rosa in determinati reparti.

Bufera Juve-Mourinho | La critica: "L'alibi dei perdenti"
Massimiliano Allegri e José Mourinho © LaPresse

LEGGI ANCHE >>> CM.IT | Zakaria, Roma attenta: la Premier League fa sul serio

Il centrocampo è senza dubbio il reparto che più preoccupa entrambe. Mourinho ha praticamente ‘fatto fuori’ tutte le alternative in quella zona di campo, lasciando fuori Villar e Diawara lasciando praticamente il solo Darboe – anche lui non esente da ‘punizioni’ – come sostituto unico di Veretout e Cristante, logicamente stanchi e poco lucidi in diverse situazioni. Al tempo stesso Allegri sembra mancare di muscoli e fosforo al di fuori di Locatelli, che però non può tirare da solo la carretta a fronte di giocatori come Rabiot, Bentancur, Ramsey e Arthur che per motivi diversi non danno garanzie.

Juventus e Roma, ds Gladbach: “Non escludo una partenza di Zakaria a gennaio”

Zakaria
Denis Zakaria © LaPresse

E il nome individuato da tempo da entrambi è Denis Zakaria, centrocampista svizzero tra i migliori in campo contro l’Italia venerdì sera e soprattutto in scadenza di contratto col Borussia M’Gladbach. Il club tedesco vorrebbe ovviamente trattenerlo, rinnovare l’accordo per avere almeno la possibilità di monetizzare, ma il giocatore è impaziente di spiccare il volo. Il ds Max Eberl ne ha parlato lungamente in un’intervista a ‘Gladbachlive’: “All’inizio delle trattative con Zakaria e Ginter (anche lui in scadenza 2022, ndr), gli ho chiarito che col Covid la situazione è cambiata per tutti e per questo in estate non è successo niente intorno a loro. Loro stanno facendo bene, ci stiamo parlando e vorremmo rinnovargli il contratto. Ma anche i club europei non hanno più le stesse risorse, anche se ci sono delle eccezioni che ne hanno di esorbitanti”.

Eberl continua: “I giocatori devono decidere, giocare a poker e partire a zero o vedere cosa succede, con i relativi pericoli tra infortuni e fluttuazioni, rapporti tesi. Gente come Zakaria e Ginter avranno sempre delle richieste e dei contratti, ma loro vogliono accordi ambiziosi sia a livello sportivo che economico. Noi gli stiamo offrendo entrambi, ne stiamo parlando e quindi non mi sento ancora sconfitto”. Poi Juventus e Roma ricevono un messaggio con un’apertura interessante: “Una loro partenza a gennaio? Non posso escludere niente di questi tempi, anche se la nostra intenzione è arrivare al rinnovo con entrambi”.