Italia-Svizzera 1-1, Mancini: “Giusto tirasse Jorginho. Potevamo chiuderla”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:54

Termina 1-1 il match di qualificazione ai prossimi Mondiali tra Italia e Svizzera, al termine del match le parole di Roberto Mancini

Non riesce a strappare il pass per il prossimo Mondiale in Qatar l’Italia di Roberto Mancini, che si ferma sull’1-1 contro la Svizzera. Qualificazione rimandata a lunedì contro l’Irlanda del Nord, dove oltre alla vittoria servirà anche segnare molto.

Roberto Mancini © Getty Images

Al termine della partita il tecnico italiano Roberto Mancini si è fermato ai microfoni della ‘Rai’ e ha commentato: “Rigori? Purtroppo è andata così ne abbiamo sbagliato una all’andata e uno al ritorno. Se non capitava avevamo già chiuso i conti”. Poi sull’errore di Jorginho dal dischetto ha affermato: “Lui è uno dei rigoristi, se se la sentiva è stato giusto così”.

Leggi anche >>> Mondiali, pareggio con la Svizzera: l’Italia si qualifica se…

Analizzando la partita il tecnico tira le somme: “Il primo tempo è stato sofferto, nel secondo abbiamo fatto bene. Nel primo tempo c’è mancato il gol, nel secondo abbiamo fatto gioco lì abbiamo messi all’angolo”. Sulla questione qualificazione dichiara: “Siamo sempre fiduciosi. La Bulgaria potrebbe anche vincere il calcio è così. Partiamo con un vantaggio non da poco, se facciamo tutti i gol che non abbiamo fatto stasera”. Sulla scomparsa di Giampiero Galeazzi infine afferma: “Grande dispiacere perché era un grande giornalista e amico”. Dunque i giochi tra Italia e Svizzera verranno decisi lunedì, quando gli azzurri affronteranno a Belfast l’Irlanda del Nord mentre la Nazionale di Yakin affronterà la Bulgaria.