Juventus, problema a sinistra: quattro nomi per gennaio, uno per giugno

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:59

La fascia sinistra è uno dei punti deboli della Juventus di Allegri. A gennaio, con la partenza di Pellegrini, possibile innesto di spessore per fare concorrenza ad Alex Sandro

Non ci sono dubbi sul fatto che tra i punti deboli della Juventus di Massimiliano Allegri vi sia la fascia sinistra. Da tempo Alex Sandro non è più quello di una volta e Luca Pellegrini, nelle occasioni concessigli dal tecnico livornese, ha dimostrato di non poter stare (almeno adesso) a certi livelli. Assistito da Mino Raiola, il classe ’99 potrebbe fare le valigie a gennaio, destinazione un club in grado di garantirgli maggiore continuità.

Luca Pellegrini in azione ©LaPresse

Con l’uscita dell’ex Roma, Federico Cherubini e soci potrebbero cercare qualche ‘occasione’ per rinforzare a dovere la corsia sinistra. Occhio a cinque nomi:

ALEX TELLES – Il 28enne brasiliano ex Inter è ai margini (appena 3 presenze) del Manchester United, col quale la Juve intrattiene ottimi rapporti al di là dell’affare Ronaldo dell’estate passata. In scadenza nel 2024, il terzino è in possesso di passaporto italiano e ha una valutazione sui 15-20 milioni. I ‘Red Devils’ potrebbero accettare la formula del prestito.

MARCOS ALONSO – Più difficile strappare il prestito dello spagnolo, anche se pure il classe ’90 non è cima alle gerarchie (12 presenze complessive) del suo allenatore. Contratto col Chelsea fino al 2023 e obiettivo dell’Inter nei mesi scorsi, l’ex Fiorentina ha una valutazione tra i 10 e i 12 milioni di euro.

TAGLIAFICO – Nel 2023, ma con l’Ajax, scade anche il contratto dell’argentino dotato come Telles di passaporto italiano. Obiettivo a turno di un po’ tutte le squadre nostrane medio-grandi, il classe ’92 è un panchinaro fisso dei ‘Lancieri’ e ha un prezzo probabilmente inferiore o al massimo pari a 10 milioni.

KURZAWA – Pari età di Tagliafico, il laterale francese è fuori del tutto dai piani di Pochettino al Psg. In scadenza nel 2024, lo sceicco potrebbe darlo via anche in prestito e a condizioni molto vantaggiose pur di liberarsi del suo stipendio di 4 milioni netti.

LEGGI ANCHE >>> Bonucci e Chiellini nel mirino: “Conta più la Nazionale”

Calciomercato Juventus, Angelino idea per il futuro: i dettagli

Angelino in azione ©LaPresse

Non sarà una ‘occasione’, perché titolare fisso al Lipsia che come noto è bottega molto cara, José Ángel Esmoris Tasende, conosciuto semplicemente come Angelino. Dei cinque lo spagnolo è probabilmente il migliore vista età (24 anni) e prospettive future. Importante, in verità, già il suo presente come dimostra il suo elevato rendimento con la maglia del club della ‘Red Bull’. Contratto fino al 2025 e valore di mercato sui 40 milioni: per la Juve imprendibile a gennaio, a meno di una cessione ‘illustre’. A giugno chissà…