PAGELLE E TABELLINO Lazio-Salernitana 3-0 | Pedro da applausi, Ribery si arrende

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:29

All’Olimpico biancocelesti vincono 3-0 contro i campani: le pagelle di Calciomercato.it della sfida di Serie A tra Lazio e Salernitana 

PAGELLE E TABELLINO Lazio-Salernitana 3-0 | Pedro da applausi, Ribery si arrende
Esultano i giocatori della Lazio ©LaPresse

LAZIO (4-3-3)

Reina 6 – Graziato dalla traversa e dal palo nelle uniche occasioni degli ospiti. Hysaj 6 – Poche sbavature, utile anche in fase di appoggio. Luiz Felipe 6 – Non commette errori: era diffidato, non si fa ammonire. Dal 73’ Patric sv Acerbi 6,5 – Passo in avanti dopo la brutta prestazione di Marsiglia. Bravo anche nelle uscite palla al piede. Marusic 6 – Spinge poco, sostiene maggiormente la manovra difensiva. Milinkovic-Savic 6,5 – Innesca Pedro, che di sponda trova Immobile. Solita prova sontuosa. Dal 78’ Basic sv

Cataldi 6,5 – Grande momento di fiducia per il romano: porta sostanza al centrocampo. Dal 78’ Leiva sv

Luis Alberto 7 – Tantissima la qualità mostrata: il suo destro a fil di palo è un colpo da biliardo.

Felipe Anderson 6,5 – Passaggio chiave che libera Milinkovic, costruendo il vantaggio Lazio. Si divora il 3-0, ma lo inventa poco dopo, servendo Luis Alberto. Dall’86’ Zaccagni sv Immobile 7 – Fa 161 con la Lazio, segnando di testa e sbloccando il match.

Pedro 8 – Assist di testa ad Immobile, poi il gol (terzo di fila). È il suo momento.

All. M. Sarri 7 – Avversario non proibitivo, ma inizia a vedersi la sua mano. Vittoria netta.

SALERNITANA (4-3-1-2)

Belec 5 – Può fare poco sulle reti dei biancocelesti.

Zortea 5 – Spinge bene sulla fascia, ma si perde Immobile in occasione del vantaggio. Dal 79’Veseli sv Strandberg 4,5  – Affonda come tutta la retroguardia ospite. Gyomber 4,5 – Grande il salvataggio su Immobile, poi due brutti errori sulle reti di Pedro e Luis Alberto. Ranieri 6 – Prova positiva: spinge come Zortea, non ha colpe sulle reti. Dal 79’ Kechrida sv Obi 5 – L’ammonizione è l’unica nota di rilievo dalla sua gara. Dal 63’ Coulibaly 6 – Ci mette personalità, sarebbe servita prima. Di Tacchio 5 – Soffre maledettamente il centrocampo biancoceleste: da lui ci si aspetta di più.

Schiavone 4,5 – Decisamente poco utile alla causa: messo sotto dai ritmi tambureggianti della Lazio.

Ribery 5,5 – Tutto passa sempre dai suoi piedi: geniale quando serve Djuric ad inizio ripresa. Prende anche un palo.

Simy 5,5 – Impensierisce Reina in avvio, poi scompare dal campo. Dal 45’ Djuric 6 – Coglie una traversa di testa in apertura di secondo tempo. Bonazzoli 6,5 – Si procura tanti falli. Gara di sostanza, tra i migliori dei suoi. Dal 63’ Gondo 5 – Non riesce ad incidere.

All. S. Colantuono 6 – Non sono queste le sfide che la Salernitana deve puntare a vincere: nonostante la sconfitta, la prova dei suoi non è totalmente negativa.

Arbitro Rapuano 6 – Gara senza grattacapi per il fischietto di Rimini.

LAZIO (4-3-3): Reina; Hysaj, Luiz Felipe (73′ Patric), Acerbi, Marusic; Milinkovic (77′ Basic), Cataldi (77′ Leiva), Luis Alberto; Pedro, Immobile, F. Anderson (86′ Zaccagni).

A disp.: Strakosha, Adamonis, Radu, Vavro, Akpa Akpro, A. Anderson, Moro, Muriqi.

All.: Sarri

SALERNITANA (4-3-1-2): Belec; Zortea (79′ Veseli), Gyomber, Strandberg, Ranieri; Schiavone (79′ Kechrida), Di Tacchio, Obi (63′ L. Coulibaly); Ribery; Simy (46′ Djuric), Bonazzoli (63′ Gondo).

A disp.: Fiorillo, De Matteis, Bogdan, Delli Carri, Gagliolo, Jaroszynski, Vergani.

All.: Colantuono

  Reti: 31′ Immobile (L), 36′ Pedro (L), 69′ Luis Alberto (L)  Arbitro:  Antonio Rapuano (sez. Rimini)

Note:  Ammoniti: 9′ Gyomber (S), 11′ Cataldi (L), 55′ Obi (S)