Pioli sceglie il suo Milan: le indicazioni dall’ultimo allenamento

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:19

Non c’è tempo per pensare alla vittoria contro la Roma, il Milan di Pioli è chiamato a sfidare il Porto, per la quarta giornata di Champions League

Per Davide Calabria e compagni è davvero come una finale: la vittoria è l’unico risultato dopo le tre sconfitte. Un successo rilancerebbe le ambizioni del Milan di qualificazione agli ottavi di finale. Ma non sarà facile perché a San Siro si presenterà un Porto che ha voglia di vincere e di mettere in difficoltà la squadra di Pioli, come fatto all’andata. I rossoneri nelle ultime due giornate di campionato hanno vinto grazie ai gol dei suoi due bomber, prima è toccato a Giroud battere il Toro, poi ad Ibra, contro la Roma.

Stefano Pioli
Stefano Pioli © LaPresse

Il francese e lo svedese stanno bene e questa certamente è la notizia più bella, che lascia bene sperare. Faranno ancora una volta staffetta ma il dubbio, che non è stato sciolto da mister Pioli in conferenza stampa, rimane. Durante l’allenamento però è stato Giroud ad indossare la pettorina dei titolari. Lo hanno fatto anche Kessie e Tonali, che sembrano dunque in vantaggio rispetto a Bennacer.

In difesa, davanti a Tatarusanu, ci sono davvero pochi dubbi: Theo, squalificato in campionato sarà titolare sulla sinistra, con ovviamente Calabria sulla destra. Al centro sicuro del posto è Fikayo Tomori. Più Kjaer che Romagnoli ma non è da escludere che alla fine il danese riposi in vista del derby

Sulla trequarti, gli esterni saranno Saelemaekers e Leao. Il fatto, però, che il portoghese non abbia indossato la pettorina dei titolari un piccolo dubbio lo lascia ma appare difficile una sua esclusione. Al centro, dopo aver riposato per l’intera partita contro la Roma, è pronto a giocare Brahim Diaz, con Krunic inizialmente in panchina.

Milan, lavoro a parte per Rebic

Da Milanello arrivano indicazione in merito anche ad Ante Rebic e gli altri infortunati. Il croato ha lavorato individualmente sul campo. Corre verso il recupero come Florenzi. Anche lui ha lavorato sul campo. Chiaramente per domani saranno out così come Maignan, Messias, Castillejo e Pellegri. Assente nell’allenamento odierno anche Ballo-Toure.