CMIT TV | Lo Monaco contro Mourinho e Nedved: Roma e Juve, che attacco

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:02

Pietro Lo Monaco è intervenuto alla CMIT TV e ha parlato di Mourinho e delle difficoltà della Juventus di Allegri

Intervenuto alla CMIT TV Pietro Lo Monaco si è soffermato su Mourinho e i problemi della Juventus. Per il tecnico della Roma è tornato al famoso botta risposta quando il portoghese era all’Inter e il dirigente era operativo al Catania: “Lo screzio è stato solo pittoresco soprattutto da parte sua. Mourinho ha determinate qualità ma come espressione di lavoro sul campo non mi pare una cima, anche visto lo stipendio che percepisce”.

Lo Monaco alla CMIT TV
Lo Monaco alla CMIT TV

Sui giallorossi Lo Monaco è molto critico: “La Roma che spende 90 milioni di euro con un allenatore che solo di stipendio prende 7,5 milioni netti, equivale a dire che è una società che ha intenzione di fare qualcosa di ambizioso. Ho detto vedrete cosa succederà alla Roma che sarà fortemente pressata dal punto di vista economico senza ritrovarsi niente in mano. La proprietà è forte ed è in grado di sobbarcarsi un onere così grande, ma la politica secondo me è totalmente sbagliata. Alla fine ti ritrovi con un cerino in mano. Molti dicono che Mourinho ha vinto due coppe dei campioni, io dico andate a vedere tutte le società come si sono ritrovate dopo”.

Ancora su Mourinho: “Secondo me è fortemente sopravvalutato rispetto alla reale qualità di lavoro che lui esprime in campo. Stuzzica la piazza, stimola i tifosi come successo a Roma ma poi alla fine conta ciò che sai fare in campo e i risultati non sono in sintonia con quello che hanno speso o con le intenzioni della vigilia. Poi spezzo anche una lancia da parte dei nostri direttori: questa ricerca di prendere direttori stranieri che non conoscono la lingua, non conoscono il sistema, la vedo come una forzatura non necessaria”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, via per ‘gelosia’: offerte da Juventus e Milan

Juventus, Lo Monaco alla CMIT TV ‘boccia’ Nedved

Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri © LaPresse

Dalla Roma alla Juventus in piena crisi dopo le due sconfitte consecutive: “Il problema della Juve risale alle ultime 3-4 campagne acquisti. Si sono visti calciatori spacciati per campioni. Non ho visto un rinnovamento, Chiellini e Bonucci non sono eterni. Io dico che sono con un piede e mezzo dall’altra parte. E’ stato un atto di alta incoscienza calcistica con Pirlo”.

Pietro Lo Monaco sulla Juventus ha anche aggiunto: “Con Allegri si è provati a tornare alla normalità ma non è facilissimo. Penso che rimarrà un tentativo: la Juve non ha un organico all’altezza per vincere. Dopo Marotta non c’è stato nessuno capace di prendere il suo posto. Che competenze ha Nedved per avere questo potere? La Juve dovrebbe rispondere anche a questa domanda. Quando vai alla Juve sei condannato a vincere, non scordiamocelo”.