Lazio e Roma unite: un murale per Paparelli, De Falchi e Sandri

Roma Cares e Fondazione S.S. Lazio hanno realizzato un murale per la memoria dei tifosi vittime di violenza

Unite nel ricordo dei tifosi vittime di violenza. Roma Cares e Fondazione S.S. Lazio inaugurano il murale dedicato ad Antonio De Falchi, Gabriele Sandri e Vincenzo Paparelli, nel 42esimo anniversario della morte di quest’ultimo.

“I fiori sbocciano dove c’è passione e non violenza”, si legge accanto all’opera realizzata dall’artista Lucamaleonte, visibile all’interno di un giardino pubblico romano a Montespaccato intitolato proprio a Paparelli, sostenitore biancoceleste ucciso da un razzo in Curva Nord del 28 ottobre 1979 mentre era seduto sugli spalti in attesa di assistere al derby.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

L’evento chiude il cerchio del percorso iniziato questa estate con Roma Cares e Fondazione S.S. Lazio protagoniste dopo due iniziative significative: la partitella contro la violenza nello sport a Piazza del Popolo a giugno, organizzata nell’ambito degli Europei Uefa 2020, e la giornata “Sport: capitale di tutti” dello scorso 25 settembre, alla vigilia della stracittadina di campionato in occasione della Settimana Europea dello Sport. Una serie di manifestazioni che hanno visto due realtà divise dai colori, ciascuna custode delle proprie identità, ma alleate nel promuovere una visione sana ed inclusiva dello sport e nel combattere – fianco a fianco – il disagio nella città e aiutare i più bisognosi.