Lazio, UFFICIALE il nuovo sponsor: Sarri pensa al mercato di gennaio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:50

L’accordo ha una durata di due anni con opzione per un terzo anno, per un valore complessivo, di oltre 30 milioni di euro. E nella sessione invernale potrebbero arrivare rinforzi

Claudio Lotito
Claudio Lotito © Getty Images

Cripto Lazio. Aspettando la sfida con l’Inter, c’è una novità importante a Formello. La Lazio ha annunciato con una nota sul proprio sito l’accordo di partnership con Binance, che diventerà il nuovo ‘main jersey sponsor’. Tradotto: il marchio principale che apparirà sulla maglia, già a partire dalla sfida di sabato allo Stadio Olimpico. Binance è una delle piattaforme più grandi per quanto riguarda il trading di criptovalute, un ecosistema leader di blockchain con milioni di utenti in tutto il mondo. L’accordo ha una durata di due anni con opzione per un terzo anno, per un valore complessivo nel triennio, tra fisso e variabile, oltre 30 milioni di euro. Insomma, nuove risorse nelle casse biancocelesti.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

MERCATO GENNAIO – E, intanto, Maurizio Sarri pensa Al mercato di gennaio, in entrata e in uscita. Tra indice di liquidità e bilanci, verranno valutati Vavro, Lukaku e Durmisi, esuberi che non rientrano nel progetto tecnico. Sul fronte arrivi, invece, si valuta una possibile mezzala (anche se il reparto è affollato tra Milinkovic, Luis Alberto, Akpa Akpro, Cataldi e Basic) e un difensore. Il vice Acerbi sembra essere Patric, pronto ad affrontare l’attacco nerazzurro, pur sempre adattato nel ruolo di centrale. Discorso a parte per i portieri. Resta c’è l’incognita Strakosha: in scadenza il prossimo giugno e relegato a riserva. Poche le chance di rinnovo, ma la Lazio ci proverà. Reina, che lo scorso agosto ha compiuto 39 anni, non sarà il portiere del futuro: a fine stagione deciderà se restare come secondo o cambiare aria. Insomma, da qui ai prossimi due mesi sarà tempo di valutazioni e e scelte. Non si escludono colpi di scena. Soprattutto dopo l’annuncio del nuovo sponsor.