CMIT TV | Ultimatum Milan per Kessie: “La posizione del club è ferma”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:41

Intervenuto alla CMIT TV Rudy Galetti ha parlato di Milan-Atletico Madrid, soffermandosi anche sul futuro di Kessie

Rudy Galetti
Rudy Galetti a CMIT TV

Da Milan-Atletico Madrid al rinnovo di Kessie, Rudy Galetti intervenuto alla CMIT TV ha spaziato sulle ultime vicende in casa rossonera. Si parte dalla sconfitta Champions: “I due protagonisti negativi sono stati l’arbitro e Kessie. Un giocatore che chiede uno stipendio come quello dell’ivoriano, non può e non deve fare questo tipo di ingenuità, soprattutto su un palcoscenico europeo. Non può pretendere determinate cifre e poi fare un’ingenuità di questo tipo. Poi ci si è messo l’arbitro che è stato inadeguato, soprattutto nel metro di giudizio”. Per avere aggiornamenti in TEMPO REALE sulle ultime di CALCIOMERCATO, ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM!

LEGGI ANCHE >>> E’ l’erede di Sanchez | Preferisce l’Inter al Milan: ritorno clamoroso

Calciomercato Milan, Galetti a CMIT TV: “Kessie via a gennaio”

Dalla sfida Champions, Galetti passa al futuro di Kessie con il rinnovo che non arriva: “Il Milan non vuole aumentare l’offerta che ha già fatto intorno ai sei milioni di euro: è un po’ un prendere o lasciare, non si vuole assecondare la richiesta dell’agente che sta tirando un po’ troppo la corda. Il Milan segue Kamara, ha già preso Adli. La vicenda di Kessie non si risolverà nel migliore dei modi, a meno che lui non accetti l’offerta che Maldini ha già fatto. E’ una questione che potrebbe già risolversi a gennaio per evitare un Donnarumma e Calhanoglu bis. La posizione del Milan è ferma e altrettanto ferma è quella di Kessie: a gennaio potrebbe lasciare il club”.