Juventus, Chiellini ‘nomina’ i due eredi in bianconero

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:08

Lunga intervista di Giorgio Chiellini a ‘L’Equipe’, il capitano della Juventus ‘nomina’ i suoi due eredi con la maglia bianconera.

Chiellini
Giorgio Chiellini © Getty Images

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube!

Giorgio Chiellini, capitano della Juventus e dell’Italia campione d’Europa, si racconta a ‘L’Equipe’. Lunga intervista del difensore al principale quotidiano sportivo francese, in cui vengono affrontati vari temi, dalla vittoria a Euro 2020 fino ai difensori del futuro e alla Juventus del dopo Cristiano Ronaldo.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, sprint Chelsea da 35 milioni | La Juventus ha il piano B

Per avere aggiornamenti in TEMPO REALE sulle ultime di CALCIOMERCATO, ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM!

Marquinhos
Marquinhos © Getty Images

Juventus, l’elogio di Chiellini a de Ligt e Marquinhos

Come suoi ‘eredi’, nomina de Ligt e Marquinhos. “Non so chi mi somigli di più, ma de Ligt può diventare uno dei difensori migliori al mondo – spiega – E’ intelligente e ha qualità sopra la media. Marquinhos è diventato un difensore totale, unisce le sue caratteristiche tecniche a una vera leadership. L’ho affrontato da giovane quando era un terzino, non pensavo sarebbe diventato un centrale così bravo. Si parla poco di lui in confronto ad altri, ma è un super giocatore”.

Sull’eredità scomoda lasciata da Cristiano Ronaldo: “Dobbiamo trovare nuovi equilibri, non abbiamo molto tempo giocando ogni tre giorni. Senza Cristiano abbiamo perso molto, ma ci è già successo con Pirlo e Buffon. Non si possono rimpiazzare giocatori simili, ma la squadra può trovare il modo di sopperire”.

Il ‘segreto’ delle sue prestazioni all’Europeo: “Quando entro in campo mi isolo dal resto. E’ molto importante l’esperienza, senza aver giocato la finale di Euro 2012 non avrei mai potuto disputare un Europeo in questo modo. Bisogna mantenere l’equilibrio e non farsi trasportare dalle emozioni”.