Inter-Atalanta, Inzaghi: “Fame e cattiveria. Niente pensieri alla Champions”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:12

Alla vigilia del primo big match stagionale per l’Inter, che a San Siro sfida l’Atalanta, parla il tecnico Simone Inzaghi

Simone Inzaghi © Getty Images

E’ il primo big match di campionato per Simone Inzaghi alla guida dell’Inter. Con tutto il rispetto per le altre avversarie, la prova contro l’Atalanta di domani a San Siro è infatti il primo vero e proprio test contro una grande in campionato, se si esclude la sfida di Champions League contro il Real Madrid. E il tecnico nerazzurro vuole proprio che la sua squadra resti concentrata sulla gara di domani: nessun pensiero alla sfida europea contro lo Shakhtar Donetsk in programma martedì. Così il tecnico che ha parlato da Appiano Gentile.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube!

LEGGI ANCHE >>> Inter del futuro: per loro non ci sarà posto. Triplo addio a zero

FIORENTINA – “Martedì è stato importante essere rimasti lucidi e in partita nonostante nella prima mezz’ora abbiamo sofferto la Fiorentina. Ho visto una grande reazione, da squadra importante, abbiamo vinto su un campo difficile e siamo contenti. Anche la sfida di domani sarà altrettanto impegnativa”.

TURNOVER – “Vedrò le condizioni generali dopo l’allenamento. Deciderò la formazione con calma”.

ATALANTA – “Ci aspetta una sfida dura, contro un avversario che non regala e non concede nulla. La fame e la cattiveria su ogni pallone potranno fare la differenza in gare del genere”.

FACILITA’ DEL GOL – “Il fatto di aver trovato già tanti marcatori diversi e di aver segnato così tanto fa piacere. Cerco di ottenere il massimo da ogni giocatore e provo a coinvolgere tutti, perché hai sempre bisogno di tutti. Stiamo cercando tante e diverse soluzioni offensive. Ho la fortuna di avere un gruppo molto ben allenato ed estremamente disponibile”.

CHAMPIONS – “Non dobbiamo pensarci. Dobbiamo guardare all’immediato, il nostro focus è sull’Atalanta”.