Che bordate alla Juventus: “Bisogna rimettere tutto a posto in società”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:55

Il difficile avvio di stagione della Juventus parte da lontano, le critiche al club bianconero non solo sul calciomercato.

Agnelli ed Elkann
Andrea Agnelli e John Elkann © Getty Images

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube!

La Juventus ha acceso finalmente il motore, con la prima vittoria stagionale a Malmoe. Ma ora si ritorna sul campionato e lo scontro diretto contro il Milan dovrà dare altre risposte importanti per la squadra di Allegri, chiamata a dare la svolta per non iniziare già ad accumulare ritardo dalla vetta. I malesseri dei bianconeri in ogni caso partono da lontano e i commentatori vanno oltre le problematiche di mercato, non risparmiando pesanti critiche alla società.

LEGGI ANCHE >>> Juventus e Dybala alla resa dei conti, altra grana sul rinnovo

Per avere aggiornamenti in TEMPO REALE sulle ultime di CALCIOMERCATO, ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM!

Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo © Getty Images

Juventus, che errore Cristiano Ronaldo: “Ricostruzione non all’altezza, che senso ha?”

A ‘Radio Radio’, ospiti Tony Damascelli e Antonio Barillà, giornalista de ‘La Stampa’. Entrambi sono durissimi nei giudizi della recente gestione sportiva del club. Secondo Damascelli, “bisogna mettere ordine non solo nella squadra. C’è da chiedersi come mai non siano cambiate soltanto tre figure nella rivoluzione bianconera in tutti i campi. Prendere Cristiano Ronaldo è stato un errore non dal punto di vista tecnico, ma da quello economico”. Barillà rincara la dose aggiungendo: “Che senso ha cedere Kean a 30 milioni e comprare Morata a 55? La ricostruzione non è stata all’altezza. Con Marotta l’attenzione e l’armonia erano diverse”.