Roma e Milan, Totti esalta Ibra e parla a Zaniolo: “Ci aggiorniamo fra 10 anni”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:10

Totti esalta Ibrahimovic e Mourinho, parla di Zaniolo, Pellegrini, Roma e corsa scudetto

Roma, Totti: "Mi sarebbe piaciuto partecipare a un'Olimpiade"
Francesco Totti © Getty Images

Felice per il momento della sua Roma, Francesco Totti ha analizzato l’inizio di stagione e le prospettive future. L’ex capitano tiene aperto ogni discorso per la lotta scudetto: “E’ ancora tutto in alto mare. La Juve stessa, che ha avuto una partenza lenta, arriverà. Roma e Napoli possono fare benissimo e molto meglio rispetto alla passata stagione. Non c’è una squadra capace di distruggere il campionato – spiega a ‘La Gazzetta dello Sport’ – Mourinho? Indubbiamente è un grande personaggio e per la squadra un grandissimo motivatore. E’ sempre stato e resta un valore aggiunto”.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

LEGGI ANCHE >>> Milan solo in testa. Juve a 4 punti da Roma e Napoli | Classifica senza VAR

Per avere aggiornamenti in TEMPO REALE sulle ultime di CALCIOMERCATO, ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM!

Totti ha parlato anche di Zaniolo: “Tutti ci auguriamo che diventi un campione ma deve ancora dimostrare tanto. Crescendo si matura, lui deve farlo anche da un punto di vista caratteriale e professionale, si circondi di persone che lo aiutino. Quello che succede fuori dal campo a Roma è fondamentale: viene davanti a tutto. Riaggiorniamoci tra dieci anni per vedere che livello avrà raggiunto”.

PELLEGRINI – “Roma e la Roma capiscano il valore di questo ragazzo: è veramente forte e ha tutte le doti morali che servono per essere leader. Sa comportarsi, sa stare al suo posto, è umile. E’ un degno capitano”.

IBRAHIMOVIC – “Gol in Champions col Milan? Batterà certamente il mio record. Ha una mentalità diversa dagli altri, è uno dei più forti al mondo e se arriva uno più bravo è giusto che si prenda il primato”.