Inter, la strana storia di Dzeko: il ‘favore’ della Juve e la fuga di Lukaku

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:56

L’Inter si gode Edin Dzeko dopo il passaggio dalla Roma all’Inter. Non mancano, però, i retroscena tra Juventus, Ronaldo e Lukaku

Inter, la strana storia di Dzeko: il 'favore' della Juve e la fuga di Lukaku
Dzeko © Getty Images

L’Inter non ha vissuto una sessione semplice sul calciomercato. I nerazzurri sono stati costretti a muoversi tra mille difficoltà economiche e con la stretta necessità di sistemare i conti. L’addio di Achraf Hakimi sembrava bastare, ma poi è arrivata la fuga di Romelu Lukaku, che ha scelto di passare al Chelsea a suon di milioni, costringendo Beppe Marotta a investire pesantemente in attacco. Per avere aggiornamenti in TEMPO REALE sulle ultime di CALCIOMERCATO, ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM!

LEGGI ANCHE >>> Che bordate a Ronaldo: “È scappato sul jet! La Juve merita rispetto”

È così che Simone Inzaghi si è fiondato su Edin Dzeko, la punta ideale per raccogliere l’eredità di Big Rom. In realtà, riporta ‘La Gazzetta dello Sport’, c’è un interessante retroscena a riguardo. Simone Inzaghi, infatti, aveva già messo nel mirino l’attaccante bosniaco, a prescindere dall’addio del belga. L’ex Roma piaceva comunque, poi l’accelerazione, dovuta ai risvolti sul mercato. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE.

LEGGI ANCHE >>> È UFFICIALE la lista Champions dell’Inter: Inzaghi esclude un attaccante

Inter, da Lukaku a Ronaldo e la Juventus: Dzeko e il doppio retroscena

Inter, la strana storia di Dzeko: il 'favore' della Juve e la fuga di Lukaku
Dzeko © Getty Images

Non è l’unico retroscena che riguarda Dzeko, nelle ultime settimane. Il bomber bosniaco, infatti, piaceva tantissimo anche alla Juventus. I bianconeri avevano addirittura bloccato la punta, come riporta ‘Il Giornale’, per due mesi, convinti che Ronaldo partisse. A fine luglio il dietrofront con l’agente del calciatore, perché ormai il portoghese sembrava in procinto di restare. Addio di Ronaldo che poi si è concretizzato, ma Dzeko era ormai dell’Inter. Questione di tempismo, forse di feeling, ma il bomber bosniaco è ora solo nerazzurro.