CMIT TV | Calciomercato Juventus, Biasin duro: “Non esiste solo lui”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:38

Intervenuto alla CMIT TV, Fabrizio Biasin ha parlato del mercato della Juventus e in particolare dell’interesse per Mauro Icardi

Fabrizio Biasin a CMIT TV

Alla fine è rimasto a Parigi, ma Mauro Icardi continua ad essere nel mirino della Juventus. E non è escluso che nelle prossime sessioni di mercato l’attaccante argentino possa lasciare la capitale francese. A proposito dell’interesse bianconero, così si è espresso Fabrizio Biasin, intervenuto in diretta alla CM.IT TV: “Non ho la sfera di cristallo, ma non mi sembra che alla Juve ci sia programmazione. Icardi è stato cercato dalla Juve quattro volte nelle ultime sessioni di mercato. Lui ha sempre detto no. Poi magari il prossimo anno cambia idea, se dice no quattro volte allora ti conviene andare su altri profili. Per quello che so lui ha sempre detto di non avere in mente la Juve. Quello che è sbagliato è pensare che esista solo lui”.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube!

LEGGI ANCHE >>> CMIT TV | Focus mercato: gli SVINCOLATI TOP disponibili nel 2021

Biasin ha poi stilato un “pagellone” di mercato, indicando le società che meglio hanno operato: “Se devo dare un voto ai dirigenti delle varie squadre, Marotta e Ausilio sono stati i numeri uno, perché hanno sistemato il monte ingaggi e mantenuto alto il livello della squadra. L’Inter non è più forte dell’anno scorso negli 11, ma la squadra resta competitiva. Se devo votare la squadra che è uscita più rafforzata, i voti più alti vanno invece a Roma e Atalanta e forse anche la Lazio. Sono le squadre che più delle altre hanno aumentato il loro potenziale da una sessione all’altra. L’Atalanta ha preso portiere di primissima fascia e un centrocampista che può essere una rivelazione vendendo solo un big rimpiazzandolo. La Roma ha preso un grandissimo attaccante, un portiere solido e si è rafforzata. Anche la Lazio con Zaccagni, le tre società avevano difetti e si sono rafforzate”.