Roma, allenamento aperto alla stampa: Zaniolo, Perez e Fuzato scatenati

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:51

Roma, aperto l’allenamento alla stampa in quel di Trigoria: le ultime sulla seduta diretta da Mourinho

Si è svolto a Trigoria il primo allenamento aperto alla stampa di questo ritiro, occasione interessante anche per una prima visione e impressione esterna. Dopo una prima parte in palestra, scendono in campo i portieri Fuzato, Boer, Cardinali e Mastrantonio guidati dal preparatore Nuno Santos. “Il portiere ha bisogno di un buon passaggio”, le parole di Santos che incitava continuamente soprattutto i più giovani, Cardinali in primis.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

Poi è entrato in campo Mourinho con il suo staff, seguito dopo alcuni minuti dai calciatori. Prima la spiegazione certosina degli esercizi e poi anche un’analisi con l’ausilio del maxi-schermo fatto installare da Mourinho al centro del campo. Intanto da fuori si alza anche un coro per lo Special One da parte di alcuni tifosi che si erano dati appuntamento a Trigoria, pensando fosse un allenamento aperto anche al pubblico.

Roma, le ultime sulla seduta da Trigoria

Mourinho
Mourinho (Calciomercato.it)

Dopo un primo riscaldamento, un torello ad altissimo ritmo con i giocatori divisi in quattro gruppi e quello al centro che gira da un gruppo all’altro con grande intensità. Mourinho segue da vicinissimo, tiene alto il ritmo e sopratutto la pressione, non vuole tempi e spazi morti. Zaniolo appare decisamente voglioso e in palla, con Karsdorp che in un’occasione ne fa anche le spese. Non partecipa al torello Veretout, che si è scaldato a parte mentre Mayoral e Calafiori out non erano presenti alla seduta. C’erano invece anche El Shaarawy, Pellegrini e Dzeko, ieri assenti nell’amichevole col Montecatini.

Per avere aggiornamenti in TEMPO REALE sulle ultime di CALCIOMERCATO, ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM!

Veretout si è poi unito al resto del gruppo per l’esercizio successivo, per cui sono state formate delle coppie con quattro esterni fissi a crossare (Veretout, Ciervo, Feratovic e El Shaarawy) per i due che dovevano attaccare la porta a tutta velocità da una parte e dall’altra. “Sforzo fisico importante e intenso, ma lungo recupero”, dice Mourinho. Scatenati Zaniolo e Carles Perez, protagonista con qualche gol spettacolare, oltre a un ottimo Fuzato in porta in grande spolvero. Incitamento e applausi a ogni gol e giocata importante, l’entusiasmo è palpabile con Mourinho che si sgola per tenere su l’intensità. Poi tempo di partitella a campo ridotto, sette contro sette con tre trequartisti a fare da jolly a seconda del possesso palla. Nella prima partitella, nell’altra metà campo hanno lavorato a parte quelli che dovrebbero essere i titolari: Zaniolo a destra, Pellegrini in mezzo e Mkhitaryan a sinistra. Dopo la prima partitella, inizia la seconda con gli stessi schieramenti ma i tre trequartisti jolly che ruotano. Totale: circa mezz’ora di palestra, poi un’ora in campo.

I due schieramenti della partitella :

Fuzato, Reynolds, Kumbulla, Ibanez, Feratovic, Bove, Diawara, Dzeko.

Cardinali, Karsdorp, Mancini, Smalling, Tripi, Darboe, Veretout, Ciervo.

Trequartisti jolly: Carles Perez, Villar, El Shaarawy.