CM.IT | Napoli e Roma, schermaglie sul settore giovanile: le ultime

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:35

De Laurentiis ha svelato che ci sono state alcune schermaglie tra Napoli e Roma per un giovane: le ultime di Calciomercato.it

 

“Ieri ho chiamato Fienga della Roma, gli ho detto ‘ma ci state fregando un 14enne? Io mica ti vengo a rompere le scatole? Ci dobbiamo fare la guerra?‘. Questo per dirvi che un genitore, probabilmente, dice ‘me ne vado a Roma e mi tolgo da questo territorio che ha dei problemi per avere un futuro di liceità e spostandolo a Roma’. Ancor di più spostandolo a Torino, Milano o Bergamo. Preferireste avere un grande vivaio e una squadra al 12° posto?”, così De Laurentiis ha risposto ad una domanda sul settore giovanile. Tra il Napoli e la Roma sono accadute diverse schermaglie negli ultimi anni, l’estate scorsa l’attaccante classe ‘2006 Domenico Musella, al compimento dei quattordici anni, non ha firmato il vincolo pluriennale con il club azzurro ed ha accettato la corte della Roma.

LEGGI ANCHE >>> CMIT TV | Belgio-Italia, Croonen: “Ecco cosa rende unico Lukaku. Lucumi in una big”

Da queste storie è nata anche una battaglia del Napoli in sede federale che ha chiesto di rivedere i parametri dei premi di preparazione disciplinati dall’art .96 delle Noif che sarebbero troppo bassi e incentiverebbero questo tipo di “mercato”. Secondo le indiscrezioni raccolte dalla redazione di Calciomercato.it, alla base della telefonata di De Laurentiis a Fienga ci sarebbe una vicenda nuova: dei presunti movimenti della Roma per Emanuele Modugno, ragazzino del ‘2008 che fra un anno potrebbe fare proprio come Musella: non firmare il vincolo pluriennale e andare altrove, magari proprio alla Roma.