Calciomercato Inter, il big allo scoperto | “Mi sarebbe piaciuto tornare”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:50
Calciomercato Inter Hakimi
Hakimi con Lukaku ©Getty Images

Hakimi festeggia lo scudetto con l’Inter e ritorna sul suo addio al Real Madrid. Le parole del laterale marocchino sulla sua esperienza con i ‘Blancos’

Hakimi è stato uno dei protagonisti della cavalcata dell’Inter verso lo scudetto. Il grande colpo di mercato della scorsa estate è stato uno dei pilastri della squadra di Antonio Conte, mettendoci lo zampino anche nel match scudetto di sabato contro il Crotone prima della festa di ieri pomeriggio dopo il pareggio tra Sassuolo e Atalanta. Sul piano realizzativi inoltre, Hakimi è attualmente il terzo miglior marcatore in campionato dei nerazzurri con 7 reti dietro solo alle due bocche di fuoco Lukaku e Lautaro Martinez (condite da altrettanti assist). Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE!

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, necessario il sacrificio di un big: ecco chi può partire

Inter, Hakimi e il ritorno al Real Madrid: “Hanno deciso diversamente”

Hakimi
Hakimi ©Getty Images

Nei mesi scorsi si era parlato di un possibile dietrofront del Real Madrid, pronto a riprendersi la ‘freccia’ marocchina considerando anche la delicata situazione economica di Suning. Lo stesso Hakimi ha voluto però smentire tale ipotesi: “Tornare al Real? Hanno avuto l’occasione di riportarmi a Madrid a suo tempo. La gente ha detto che non volevo giocarmi il posto, ma questa non è la verità – le parole del laterale classe ’98 al ‘Chiringuito TV’ – Il Real Madrid era casa mia, mi sarebbe piaciuto tornare, ma hanno deciso diversamente. Mi sarei giocato il posto, mi sentivo all’altezza del Real. Zidane? Non so se ha deciso lui, c’era la pandemia di mezzo e il club forse ha dovuto fare anche delle valutazioni a livello economico”.

Hakimi poi aggiunge: “Dal Real Madrid nessuno per il momento mi ha chiamato per farmi i complimenti per lo scudetto, né Zidane né Florentino Perez. Questo per me è un titolo importante, sono felice di essere all’Inter”.