Atalanta-Bologna, Gasperini tuona: “Abbiamo rischiato di non giocare più” | Il piano sul calciomercato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:34
Atalanta-Bologna, Gasperini duro sulla Superlega | Piano sul calciomercato
Gasperini (Screenshot)

Gian Piero Gasperini ha commentato la larga vittoria della sua Atalanta contro il Bologna: dal secondo posto a Superlega e calciomercato. Ecco le sue dichiarazioni

Gian Piero Gasperini parla della prestazione dei suoi ai microfoni di ‘SkySport’ subito dopo la larga vittoria dell’Atalanta contro il Bologna: “Sappiamo che nel campionato italiano ogni partita ha la sua storia. Il Bologna ha messo in difficoltà tante squadre. Tante volte li abbiamo visti giocare a tre in difesa, era una delle ipotesi. Poi dopo c’è il campo e il campo ha visto un’Atalanta che sta molto bene, a prescindere dalla superiorità numerica”.

Gasperini continua l’analisi del match: “Abbiamo avuto un po’ di frenesia iniziale, dove forse la voglia e la grande condizione attuale ci portava a sbagliare molto dal punto di vista tecnico, anche cose abbastanza semplici. Soprattutto nei passaggi decisivi, un po’ troppa fretta nel tirare dalla distanza. Poi siamo riusciti a trovare maggiore calma e tutto è andato molto meglio”.

Il tecnico si sofferma poi sulla corsa al secondo posto: “Intanto mancano due punti per la matematica qualificazione europea. Per la Champions League non so quale sarà il tetto: sappiamo che gli altri devono sperare che noi sbagliamo per prenderci. Poi in tre punti ci sono tante squadre forti. Sappiamo che è difficile, ma il destino è nelle nostre mani: ci siam posti questo traguardo”.

Su Malinovskyi afferma: “E’ venuto qui come centrocampista, poi io gli ho chiesto un’evoluzione in un ruolo simile a quello di Ilicic. Lui ha faticato un po’ all’inizio poi però ha fatto vedere grandi capacità balistiche. Ha trovato una posizione migliore, è chiaro che adesso partecipa al gioco con continuità, ha spunto e tiro. Finisce per fare molti assist e gol. Quest’anno ha avuto problemi con il Covid e un’ernia: ora che ha superato i suoi problemi, sta facendo un finale di stagione strepitoso”. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE.

LEGGI ANCHE >>> Atalanta-Bologna, Mihajlovic non ci sta | “Partita falsata. Non è la prima volta”

Atalanta-Bologna, Gasperini tra il calciomercato e il tema Superlega

Atalanta-Bologna, Gasperini duro sulla Superlega | Piano sul calciomercato
Gasperini (Screenshot)

Il discorso passa poi sul calciomercato e su alcuni ingaggi veramente bassi in rosa: “Hai paura di perdere qualche tuo pupillo? Questo è successo dal primo anno. Sono andati via tanti giocatori. Quando arrivavano le squadre gli offrivano 7-8 volte quello che prendevano qui. Io dicevo: ‘Guardate che se gli offrite il doppio vengono lo stesso’. L’Atalanta è sempre stata così, è la sua storia. Ora ha alzato il livello, cambiando target. Qua si parla tanto, ma alla fine il bilancio è legge per la famiglia Percassi. Non potranno mai comprare un giocatore da 50 milioni o dare certi stipendi. Abbiamo la possibilità di migliorare la squadra e sul nostro target scegliere i calciatori, senza rischiare che il calcio sparisca. Se i Percassi falliscono non li salva nessuno, eh”.

Gasperini fa riflettere, esprimendo il suo pensiero sul tema Superlega: “Abbiamo rischiato di non giocare più. Rischiava di essere una partita che non contava niente questa sera, come anche quella di Roma. Eravamo tutti a livello di Serie B, magari per far giocare bene o preservare 12 società. Menomale che in Inghilterra hanno avuto una bella retromarcia”.