Spezia-Inter, Marotta sulla Superlega: “Calcio nazionale ed europeo ormai superato”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:43
Spezia-Inter, Marotta:
Marotta

Arrivano le parole dell’ad nerazzurro Beppe Marotta sulla Superlega poco prima dell’inizio del match tra Spezia e Inter

Beppe Marotta, amministratore delegato dell’Inter, è intervenuto ai microfoni di ‘Sky Sport’ poco prima dell’inizio del match tra Spezia e i nerazzurri. Di seguito, le sue parole: “L’iniziativa della Superlega è stata portata avanti dai dodici proprietari dei club, alla luce delle difficoltà economiche legate principalmente al Covid-19. I costi sono certi, i ricavi no”.

Sulla Serie A e la Champions League – “Il modello di calcio nazionale ed europeo è superato, bisognava trovare l’opportunità di valorizzare le risorse ed è stato fatto, alla luce del sistema calcio a rischio default. Nessuna azienda può sopravvivere, gli stipendi sono al 65-70%”.

Sulle scelte della Superlega – “Il management dell’Inter non è entrato attivamente, le informazioni ci arrivavano e tutto si è consumato negli ultimi giorni. I compiti vanno divisi in un’azienda. Devono intervenire le istituzioni del calcio e dello sport, perché siamo davanti a un rischio default”.