Superlega, Euro2020 senza big: come cambierebbero le Nazionali

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:31
Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo © Getty Images

La Uefa minaccia di escludere i calciatori dei club della Superlega dai tornei delle Nazionali: come cambierebbe Euro2020

La dichiarazione di ‘guerra’ è arrivata ieri sera a mezzanotte: il comunicato che ha ufficializzato la nascita della Superlega ha squarciato il velo e aperto il fronte di battaglia. La Uefa da un lato, i 12 club ‘ribelli’ dall’altro lato. Il presidente Ceferin non ha risparmiato attacchi diretti ai rappresentati delle società fondatrici del nuovo torneo. Il numero uno della Uefa ha parlato apertamente della possibilità che i calciatori dei club della Superlega siano esclusi dalle rispettive Nazionali. Un’eventualità che potrebbe cambiare Euro2020 nel caso in cui il blocco sia attivato a breve.

Ma quali sarebbero i calciatori esclusi dagli Europei e come cambierebbero le squadre Nazionali? Partendo dalle ultime formazioni schierate dai ct delle principali nazionali europee, vediamo quali sarebbero le novità obbligate. Le ultimissime di calciomercato: clicca qui!

LEGGI ANCHE >>> Superlega | Champions ed Europa League: esclusioni in arrivo

Euro2020
Euro2020 © Getty Images

Euro2020 senza i campioni della Superlega: tutti i possibili esclusi

Partiamo ovviamente dall’Italia. Rispetto alla gara contro la Lituania, Mancini perderebbe 4 calciatori (Donnarumma, Emerson, Bastoni e Bernardeschi) ai quali andrebbero aggiunti anche altri nomi importanti: da Bonucci e Chiellini a Barella, passando per Chiesa. Andrebbe addirittura peggio alla Spagna: rispetto alla gara contro il Kosovo non potrebbero scendere in campo ben otto calciatori. Si va da Llorente a Garcia, da Jordi Alba a Busquets e poi ancora Koke, Pedri, Torres e Morata. Senza contare l’infortunato Sergio Ramos, de Gea, Thiago Alcantara. Perderebbe quasi tutta la formazione titolare anche l’Inghilterra. Southgate perderebbe Walker, Stones, Maguire, Chilwell, Mount, Foden, Sterlin e Kane, tutti titolari contro la Polonia.

Altre due Nazionali che vedrebbero modificate di meno proprie rose sarebbero Germania e Francia. Loew non potrebbe utilizzare ter Stegen, Rudiger, Gundogan e Havertz, mentre a Deschamps andrebbe decisamente peggio: fuori Lloris, Varane, Pogba, Rabiot, Lemar e Griezmann dei titolari nell’ultima gara. Va meglio all’Olanda che dovrebbe rinunciare a de Ligt e de Jong. Tra i campioni esclusi da Euro2020 anche Ronaldo e Lukaku, così come Ibrahimovic che non potrebbe giocare con la Svezia. La Turchia dovrebbe rinunciare al milanista Calhanoglu e la Danimarca a Eriksen e Kjaer.