CM.IT | Calciomercato Juventus, rebus Dybala: vuole rimediare in campo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:03
dybala triste
Dybala ©Getty Images

Paulo Dybala freme: l’errore di casa McKennie lo ha distrutto e vuole rimediare in campo. Il suo futuro alla Juventus è ancora un rebus

Chi è causa del suo mal, pianga sé stesso. Paulo Dybala lo ha capito in questa settimana maledetta, l’ennesima della sua stagione. Dopo mesi di sfortune fisiche (l’infortunio alla coscia, l’infezione urogenitale, il problema al ginocchio), l’argentino era carico a mille per il suo ritorno nel derby. Se lo è giocato con le sue stesse mani.

Stava bene, i dolori nei cambi di direzione erano spariti, sentiva di poter essere l’uomo in più di una Juventus in difficoltà serissime per questo finale di stagione. L’entusiasmo era tanto, forse pure troppo. E si è spento con la cena (non festa, come ci ha tenuto a sottolineare) a casa McKennie.

L’errore è grave, l’argentino lo sa bene e l’ha presa malissimo, fino alle lacrime, secondo quanto raccolto da Calciomercato.it. Ha chiesto scusa pubblicamente, ma ora lavora per rifarsi come più desidera, in campo. Dybala si sente in forma, spera di tornare a lavorare col gruppo e di rendersi utile per la fondamentale sfida al Napoli, diventata dopo il pari di ieri un vero e proprio spareggio Champions.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter e Juventus, obiettivo in Serie A | 20 milioni!

Dybala in campo
Paulo Dybala ©Getty Images

La Juventus pensa alla cessione, ma Dybala può restare a scadenza

Le sue giocate sono mancate tantissimo a una Juventus che, però, negli ultimi mesi non ha riaperto il discorso rinnovo. Le ultime dichiarazioni di Nedved sono l’ennesima conferma sulla posizione del club, che non ha mai contattato il procuratore Jorge Antun durante il suo soggiorno torinese a settembre, durato oltre un mese.

Tutte le news di calciomercato e non solo: CLICCA QUI!

La Vecchia Signora attende offerte per la Joya, che da parte sua, come accadde con il Manchester United, non ha intenzione di forzare l’addio. Il suo contratto, in fondo, scade nel 2022: se non dovesse arrivare una proposta in grado di convincerlo, resterebbe senza problemi fino alla naturale scadenza dell’accordo per poi scegliere da svincolato un nuovo club. In casa bianconera il timore è che faccia lo sgarbo e raggiunga Marotta all’Inter.

Sarà una telenovela lunga e se ne riparlerà più avanti, ovviamente. Oggi, la priorità di Dybala è tornare in campo. Il talento che un anno fa gli valse 17 gol, 14 assist e il titolo di MVP della Serie A non è di certo svanito. E il primo ad esserne consapevole deve essere proprio lui.