Il vero obiettivo di Lautaro Martinez

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:23
Calciomercato, Lautaro Martinez-Barcellona | La richiesta dell'Inter
Lautaro Martinez ©️ Getty Images

Lautaro Martinez aspetta lo scudetto e intanto ragiona sul futuro: la sua priorità continua ad essere l’Inter, si tratta sul rinnovo

Più che procuratore, Lautaro Martinez vuole cambiare marcia. Intende accelerare per raggiungere quanto prima lo scudetto che vorrebbe dire gioia grande dopo anni d’inseguimenti vani. L’argentino aveva scelto l’Inter per vincere e ora che il traguardo è ad un passo il suo pensiero è fissato sull’obiettivo. Ci sarà tempo per pensare al futuro, qualcuno al suo posto lo sta già facendo, il Toro è concentrato solo sul campionato, ha voglia di festeggiare e di farlo da protagonista. Una fetta di tricolore sarà sua: con 14 gol, Lautaro s’è confermato spalla perfetta di Lukaku, il partner ideale col quale condividere gol e abbracci (sicuri).

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

Calciomercato Inter Lukaku Manchester United Lautaro Skriniar
Lautaro Martinez (Getty Images)

Lautaro tra presente e futuro

Il contratto in scadenza nel 2023 è un pensiero accessorio, una riflessione di scorta, diverrà primaria quando lo scudetto sarà cucito sul petto. Per ora, le voci restano tali e nessuno, oggi, ha la verità in tasca. Neppure Lautaro, per dire, sa cosa accadrà tra un anno, oppure tra qualche mese. Per ora, s’è dovuto difendere – direttamente o tramite alleati – dai rumors sul cambio di procuratori. Non sarà la dolce Agustina, sua compagna, ad occuparsi di lui. Il padre oppure Mendes? Voci, al momento, non confermate. Si va avanti, per ora, con Beto Yaque e Rolando Zarate, i suoi agenti storici, quelli coi quali l’Inter, da tempo, tratta per il rinnovo. Lautaro viene informato e intanto segna.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, stelle in vendita | Tesoretto da 320 milioni

Fedeltà all’Inter (con aumento di stipendio)

La sua priorità è sempre stata l’Inter, lo ha ribadito recentemente, per chiarire la sua posizione che era già solida. Non solo: è stato sincero, ha ricordato del Barcellona e del suo legame con Messi, ma ha messo l’Inter al primo posto. Ora la sua volontà andrà trascritta: nel nuovo contratto potrebbe essere abolita la clausola da 111 milioni, ci sarà un notevole e meritato aumento di stipendio (superiore ai 4 milioni) e la certezza, in campo, di continuare a inseguire traguardi sempre più prestigiosi. Per ora, Lautaro corre verso la porta: ha segnato 14 reti in campionato, le stesse di un anno fa, ma gliene mancano cinque per arrivare alle 21 dell’ultima stagione (è fermo a 16). Con sei sarebbe record. Il suo vero obiettivo. Che vorrà dire scudetto.