Milan-Sampdoria, Pioli: “Momento decisivo. Rinnovi? Ecco cosa ho visto”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:00
Stefano Pioli in conferenza stampa
Stefano Pioli in conferenza stampa

Le parole di Stefano Pioli in conferenza stampa alla viglia di Milan-Sampdoria, match valevole per la ventinovesima giornata di Serie A

Torna la Serie A con la ventinovesima giornata. Ad aprire il turno sarà il Milan di Stefano Pioli, impegnato a San Siro, alle ore 12.30, contro la Sampdoria di Ranieri. Il tecnico dei rossoneri ci presenta la sfida in conferenza stampa.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube!

Seguila LIVE con Calciomercato.it:

“Il destino è nelle proprie mani: Le responsabilità ce le siamo sempre prese. Arrivare il momento decisivo della stagione, tutte le partite saranno complicate e difficili. Dobbiamo dare il massimo per non avere rimpianti. Vogliamo continuare a giocare da Milan”.

NAZIONALI – “Tutti sono tornati bene a parte Brahim Diaz. Dobbiamo capire stasera se sarà disponibile. Scudetto? La lotta si farà dura, ci sono 30 punti ma noi dobbiamo pensare a domani. Ranieri è l’allenatore che mi ha dato di più da calciatore”.

RINNOVI E SERENITA’ – “Vedo serenità negli occhi di Calhanoglu, Donnarumma e Ibrahimovic. Sanno che il loro futuro è adesso. Cambierebbe tanto andare o no in Champions”.

CORSA CHAMPIONS – “Difficile fare calcoli ma penso che 75 punti potrebbero bastare. Ma dobbiamo fare punti in casa, che ne abbiamo fatti pochi”.

LEGGI ANCHE >>> Milan e Roma, l’esito del secondo giro di tamponi: le ultime

Milan-Sampdoria, Pioli: “Ibra è carico e motivato”

Fiorentina-Milan, Ibrahimovic: "Situazione rinnovo sotto controllo"
Ibrahimovic © Getty Images

INFORTUNI – Stefano Pioli ha fatto il punto sugli infortunati. Chi sta davvero bene, dopo gli impegni della Nazionali è invece Zlatan Ibrahimovic: “Ne mancheranno ancora tanti, da Mandzukic a Leao, passando per Romagnoli e Calabria – prosegue Pioli – Forse anche Brahim Diaz. Ibra? Sta bene ed è contento di essere tornato in Nazionale. E’ carico e motivato, ha fatto allenamenti di ottimi livello, è arrivato in buonissime condizioni”.

COLLETTA PER TOMORI – “Siamo soddisfatti di Tomori, è un bel ragazzo, che sta facendo bene. Si sta parlando troppo del futuro con queste domande, noi dobbiamo pensare a domani”.

CONDIZIONE FISICA – “Stare meglio rispetto allo Spezia ci vuole poco. La squadra sta bene dal punto di vista fisico e mentale. Veniamo da una grande prestazione, contro la Fiorentina”.

FUTURO – “io ho contatti quotidiani con la dirigenza ma penseremo più avanti al futuro”.

IL MILAN DEI SORPRENDENTI – “Può essere corretta come definizione. Sono discorsi che andranno rivalutato a fine stagione. Solo il risultato finale conterà. Il Milan è certamente, ad oggi, una delle sorprese del campionato. Abbiamo 17 punti in più rispetto alla passata stagione”.