Calciomercato Milan, da Caldara a Conti: riscatti complicati

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:00
Conti Caldara prestiti Milan
Andrea Conti © Getty Images

Il punto sui calciatori in prestito del Milan. I rossoneri rischiano di ritrovarsi a casa Caldara, Conti e Laxalt, che non rientrano nei piani. Discorso diverso per il giovane Pobega

Non c’è solo la questioni rinnovi da risolvere in casa Milan. Paolo Maldini, Massara e Gazidis in questi giorni sono alle prese con le trattative che vedono protagonisti Gigio Donnarumma, Zlatan Ibrahimovic e Hakan Calhanoglu ma la dirigenza è in attesa di novità in merito ai calciatori in prestito. Tra questi tre non rientrano più nei piani del club rossonero, che si augura di vederli riscattati ma non sarà facile.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube!

La situazione più delicata è quella legata, sicuramente a Mattia Caldara. Il centrale italiano si è trasferito nel gennaio del 2020 all’Atalanta: sembrava poter essere il posto giusto per il rilancio ma la sua avventura, ancora una volta, è stata condizionata dai tanti infortuni. Le presenze stagionali, fino a questo momento, sono solamente 8, per un totale di 113 minuti giocati. Appare difficile che i bergamaschi a fine stagione decidano di investire 15 milioni di euro per il riscatto. Se non dovesse accadere bisognerà trovare un’altra soluzione.

LEGGI ANCHE >>> Milan e Roma, l’esito del secondo giro di tamponi: le ultime

Calciomercato Milan, incontro e fumata nera | Via a zero
Massara e Maldini ©Getty Images

Solo al termine della stagione si saprà se Andrea Conti verrà riscattato dal Parma. Il terzino ex Atalanta si è trasferito in Emilia-Romagna lo scorso gennaio, in prestito con riscatto obbligatorio in casa di salvezza. Salvezza complicata ma non impossibile per i gialloblu: il Milan farà dunque il tifo per D’Aversa per incassare circa 7/8 milioni di euro.

Altro calciatore in prestito, che non rientra nei piani del Milan, è Diego Laxat. L’esterno uruguaiano aveva iniziato bene al Celtic. Gli scozzesi sembrano pronti a mettere sul piatto 7 milioni per acquistarlo ma la stagione si è complicata, anche per via di un cambio di guida in panchina. Laxalt ha comunque giocato parecchio, collezionando 24 presenze, e non è da escludere, dunque, che alla fine venga acquistato dai biancoverdi.

 

Calciomercato Milan, Pobega torna a Milanello

Tommaso Pobega ©Getty Images

Situazione completamente diversa, invece, è quella legata a Tommaso Pobega, che sta crescendo sotto la gestione Italiano, allo Spezia. Il centrocampista aveva fatto molto bene anche al Pordenone, l’anno scorso in Serie B. Il giocatore si è trasferito in prestito con diritto di riscatto e contro-riscatto. Quasi certamente dunque Pobega l‘estate prossima sarà ancora a Milanello e sarà Pioli a decidere se è già pronto per la sua squadra.