CM.IT | Juventus, Ronaldo chiama Madrid: la reazione del Real

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:59

Ronaldo vuole tornare al Real Madrid, ma gli spagnoli hanno rimandato la questione: le ultime sull’attaccante della Juventus

Il caso Cristiano Ronaldo ci accompagnerà ancora per diversi mesi. Paratici prima e Nedved poi hanno tentato di chiuderlo con delle comprensibili esternazioni pubbliche, secondo le quali il portoghese sarebbe intoccabile. Pinsoglio e Morata, però, si sono lasciati scappare nelle interviste di questi giorni un “non so se resta” nel quale c’è un enorme fondo di verità. 

Gli 87 milioni che risparmierebbe con il suo addio farebbero molto comodo, ma ha senso che la Vecchia Signora dichiari CR7 incedibile. I bianconeri sono coscienti che la sua cessione è molto complessa, in quanto nessun club si è concretamente mosso offrendo i 25 milioni che chiedono per il cartellino (necessari ad evitare la minusvalenza), e perché strappare il sì del portoghese è impresa ardua. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

Una sola squadra ci è già riuscita senza nemmeno provarci: il Real Madrid. Secondo quanto raccolto da Calciomercato.it, fonti vicine al portoghese hanno confermato negli ultimi giorni che il suo desiderio è quello tornare al Bernabeu quanto prima, costi quel che costi. E che i contatti con i madrileni sono già partiti da un pezzo.

LEGGI ANCHE >>> Serbia-Portogallo, gol fantasma: il messaggio di Ronaldo

Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo © Getty Images

Calciomercato Juventus, la reazione del Real Madrid ai rumors su Cristiano

Non sarebbe un problema trovare un accordo economico, né la questione fiscale. Cristiano, infatti, accetterebbe un salario di gran lunga inferiore ai 30 milioni netti attuali e inoltre, firmando un contratto annuale, gran parte dei benefici del nostro regime sarebbero applicabili anche in Spagna. Per tutte le news di calciomercato e non solo: CLICCA QUI!

Dalle parti di Florentino Perez, però, al momento tutto tace. Il Real Madrid ci ha tenuto a non smentire ufficialmente o ufficiosamente l’indiscrezione, alimentata, anzi, sia da Zidane che da Butragueno. A Concha Espina adorano ancora Cristiano, ma le porte per lui si riaprirebbero definitivamente solo nel caso in cui i sogni Mbappé e Haaland si rivelassero impossibili anche in questa sessione di calciomercato

Il Real, dunque, ha fatto sapere che se ne riparlerà con calma, nei prossimi mesi, consapevole di avere nella manica un colpo ‘low-cost’ che farebbe impazzire i suoi tifosi se le strade verso i bomber di Psg e Borussia Dortmund restassero impraticabili. Bisognerà attendere il termine della stagione o, al meno, l’uscita dai merengues dalla Champions per saperne di più. La Juve e Ronaldo, da parte loro, restano in attesa.