Juventus, che stoccata dall’ex Inter: “Così brutta non si vedeva da 30 anni”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:01
Juventus, dura stoccata da Boninsegna alla Juventus di Pirlo
Pirlo © Getty Images

La Juventus sta vivendo un momento decisamente difficile della sua stagione. Non manca una stoccata diretta da parte di una storica bandiera dell’Inter

La Juventus non trova continuità in questa stagione. I bianconeri hanno tentato l’assalto alla Champions League, ma non sono riusciti a superare il turno contro il Porto. Un’eliminazione cocente a cui è seguita la buona prova di Cagliari, con un Cristiano Ronaldo sugli scudi. Non è bastato, però, ai bianconeri per ritrovare continuità: la dura sconfitta casalinga contro il Benevento ha aperto le discussioni sul futuro della squadra e soprattutto ha allontanato le ambizioni di scudetto e rimonta sull’Inter.

Negli ultimi giorni, inevitabilmente, non sono mancate le critiche nei confronti della compagine bianconera. L’ultima arriva quest’oggi da ‘La Gazzetta dello Sport’ direttamente da una storica bandiera dell’Inter e della Nazionale. Stiamo parlando di Roberto Boninsegna. Le sue dichiarazioni lasciano spazio a poche interpretazioni: “Per lo scudetto c’è solo l’Inter? La Juventus è in difficoltà e così brutta non si vedeva da trent’anni. E’ rimasto solo il Milan che dipende da Ibra. Possono vincerle tutte, certo. Ma per lo scudetto dipende solo dall’Inter”. 

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, assalto al bomber | Doppia pista per Ronaldo: si stringe

Boninsegna, dalla frecciata alla Juventus agli elogi per Lukaku

Juventus, dura stoccata di Boninsegna
Boninsegna © Getty Images

Lo storico attaccante dell’Inter si è soffermato anche sulla straordinaria freddezza dal dischetto per Romelu Lukaku, elogiandone le qualità. Non manca una valutazione generale delle ottime prestazioni del bomber belga: “Quando è arrivato a Milano, il problema era sostituire Icardi che aveva fatto tantissimi gol. Ma oggi Lukaku è il giocatore più importante dell’Inter: dà profondità, è un riferimento fondamentale per i compagni. A volte è troppo altruista, ma lui è Lautaro Martinez sono la migliore coppia d’Europa. Si completano, col Toro abile a sfruttare gli spazi creati dal belga”.

Un importante attestato di stima, dunque, per l’attaccante ex Manchester United e in generale per il reparto offensivo della Beneamata. Al contrario di quanto espresso sulla Juventus. Un finale di stagione che, dunque, almeno per il momento vede ancora i bianconeri nel tentativo di una rincorsa disperata per il primo posto: Boninsegna ha fatto intendere quanto per lui ora l’impresa sia difficile.