Italia-Irlanda del Nord, De Rossi: “Ho una ferita che brucia ancora”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:14
De Rossi Mondiali
Daniele De Rossi © Getty Images

Le parole di Daniele De Rossi prima del calcio d’inizio di Italia-Irlanda del Nord, match valevole per le Qualificazioni ai prossimi Mondiali di calcio

Prima del calcio d’inizio di Italia-Irlanda del Nord, previsto alle ore 20.45, allo stadio Tardini di Parma, ha parlato Daniele De Rossi. L’ex centrocampista azzurro fa il suo esordio in un nuovo ruolo, quello di collaboratore di Roberto Mancini.

Per restare aggiornato con tutte le news legate al mondo del calcio e non solo CLICCA QUI

De Rossi è stato uno dei protagonisti del mancato accesso agli ultimi Mondiali, una ferita ancora aperta: “Abbiamo un ricordo brutto dell’ultimo mondiale saltato – ammette ai microfoni di Rai Sport – deve essere un campanello sempre vivo in noi, non possiamo sbagliare. Non esistono avversari facili ma siamo i più forti del girone, ci sarà tempo per pensare alla Svizzera. Quell’eliminaizone è un grosso rammarico, una ferita che brucia. In pochi giorni ho riassaporato il profumo del calcio, un plauso a questi ragazzi che hanno fatto un percorso incredibile, voglio imparare e spero di dare una mano a questo gruppo”.

IL CALCIO DI MANCINI – “Si vede che l’impostazione di calcio è applicato al possesso palla. E’ un calcio bello, che voglio imparare”.