Fiorentina-Milan, Ibrahimovic: “Puntiamo allo scudetto” | Poi parla del rinnovo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:23
Fiorentina-Milan, Ibrahimovic:
Ibrahimovic, classe '81 © Getty Images

Arrivano le parole di Zlatan Ibrahimovic dopo la vittoria del Milan sulla Fiorentina: lo svedese si è soffermato anche sulla nazionale

Zlatan Ibrahimovic, centravanti del Milan, è intervenuto ai microfoni di ‘Sky Sport‘ dopo la vittoria contro la Fiorentina per 2-3: “Molto importante vincere dopo una sconfitta, esci dall’Europa League e resta lo scudetto. Oggi abbiamo fatto bene: c’era spirito, mentalità e volevamo vincere a tutti i costi. Eravamo 2-1 ma abbiamo fatto vedere il carattere.

Sul momento e sulla convocazione con la Svezia – “Mi sto prendendo le mie responsabilità aiutando la squadra in tutti i modi. Ha reagito bene, bisogna continuare, è un momento intenso. C’è un po’ di sosta per qualcuno e per qualcuno no. Il mio desiderio era continuare a giocare ed essere felice nel calcio. La nazionale era un bonus per me, è un onore. Ho parlato col ct, siamo stati diretti e sono stato convocato”.

Sui record alla sua età – “Non parliamo della mia età, mi sento giovane come Benjamin Button. Più giorni passano e più mi sento giovane“.

Sul rinnovo – “Maldini mi mette sotto pressione, vuole vedere il mio rendimento per vedere se merito il rinnovo (ride, ndr). No, scherzo. Tutto è sotto controllo, parliamo, abbiamo un gran rapporto e con pazienza vediamo che succede”.