Milan, Theo Hernandez: “Mai segnato così tanto” | Retroscena su Ibra

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:33
Milan, Theo Hernandez: possibile squalifica in arrivo
Theo Hernandez ©️Getty Images

Theo Hernandez innamorato del suo Milan: “Forse al Real ero troppo giovane, Maldini mi ha convinto nel tempo di un caffè”

Corre veloce sulla fascia Theo Hernandez e si prende tutto, travolgendo gli avversari e tutto quello che gli si para davanti. I rossoneri hanno trovato un giocatore straordinario, che tutto il mondo guarda con ammirazione mentre spinge sulla corsia mancina. L’esterno francese, ai microfoni di ‘Sportweek’, ha parlato del suo flop al Real Madrid e del suo arrivo al Milan: “Forse ero troppo giovane, ma se non giochi è anche difficile dimostrare qualcosa. Pioli mi ha dato subito grande fiducia ed io mi sono esaltato”. Inoltre, il numero ’19’ rossonero ha rivelato come ha fatto Maldini a convincerlo: “Mi ha chiamato e mi ha raggiunto ad Ibiza, io non potevo crederci. Mi ha convinto nel tempo di un caffè”. La trasferta ibizenca del d.t. del Milan, numeri alla mano, è valsa assolutamente la pena. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE!

Milan, senti Theo Hernandez: “Ibra mi ha detto che devo diventare il migliore”

Milan, Theo Hernandez parla in vista del derby contro l'Inter
Theo Hernandez ©️ Getty Images

Dopo un’infanzia senza fissa dimora, Theo Hernandez ha trovato nel Milan una casa avere riparo ed in cui esprimersi al meglio. Merito anche delle frequentazioni che un club come quello meneghino ti porta ad avere. L’esterno, infatti, ha raccontato quanto sia profondo l’impatto di Ibrahimovic sullo spogliatoio dei rossoneri. “Ci ha dato coraggio, ci dà tanti consigli e qualche volta ci rimprovera per motivarci”. Lo svedese si mette nei panni anche del dietologo con Theo: “Quando sono tornato dalle vacanze ero un po’ ingrassato e mi ha detto: ‘Dove vai con 90kg qui?’. Mi ha anche detto che sono forte e che devo diventare il migliore, lavorando tanto”.

LEGGI ANCHE >>>Calciomercato Milan, pressing sul leader | Maldini vuole blindarlo subito

Un altro personaggio fondamentale per la crescita di Theo Hernandez in rossonero è certamente Stefano Pioli: “Mi dice sempre di spingere e di andare avanti, non ho mai segnato tanto come qui. Dopo mi urla anche di tornare indietro. Io spingo e quando vedo la porta tiro, anche se c’è Ibra che mi urla perché vuole la palla”. Riguardo allo scudetto l’esterno francese non ha deposto le armi e tantomeno le speranze: “C’è l’Inter, ci siamo noi, la Roma e la Juventus. Noi ci saremo fino alla fine. L’Inter è una bella squadra, ma la Juve è più forte”. Infine, ecco svelato un retroscena sulle dinamiche di spogliatoio del Milan. “Io sono loco, ma non il più loco. Castillejo è più pazzo di me. Gli faccio sempre uno scherzo: quando è sul lettino per la fisioterapia, pancia sotto, gli riempio le mutande di crema da massaggio. Lui ogni volta impazzisce e mi mette i mandarini nelle scarpe“. Anche questo buon umore è uno dei segreti dietro alle grandi prestazioni dei rossoneri.